Il trucco per occhi incappucciati che ti farà ringiovanire di 10 anni!

Il trucco per gli occhi incappucciati può mettere in difficoltà, ma ci sono alcuni segreti che ti faranno sentire bellissima e a tuo agio!

Il trucco occhi si gioca principalmente sulla colorazione della palpebra mobile, cioè della palpebra superiore. Se questa piccola ma fondamentale porzione di pelle è ampia e ben visibile possiamo sbizzarrirci con ogni tipo di make up. E se invece è nascosta?

trucco occhi incappucciati
(Chedonna)

In questo caso si parla di occhi incappucciati, ovvero di occhi che sono piuttosto incassati sotto la palpebra fissa (cioè la parte di pelle sotto il sopracciglio). Ne consegue che realizzare un trucco elaborato sulla palpebra superiore dell’occhio è davvero difficile.

La maggior parte dei problemi che si riscontrano in questo caso è che lo sguardo perde di profondità perché è impossibile giocare con i colori sulla superficie della palpebra modulando e disponendo le ombre in maniera appropriata.

Questo però non significa dover rinunciare a un trucco bello e in grado di valorizzarci. Al contrario, nella maggior parte dei casi gli occhi incappucciati o con palpebra cadente possono essere truccati in maniera da nascondere le piccole rughe del contorno occhi, perché prediligono i colori matte e il trucco super sfumato!

Il trucco perfetto per gli occhi incappucciati (e per apparire più giovane)

Uno dei problemi principali degli occhi incappucciati è che se sono di dimensioni normali appaiono più piccoli di quanto siano in realtà e solo se sono piuttosto grandi appaiono di dimensioni dormali.

star occhi incappucciati
(Chedonna)

Inoltre, gli occhi incappucciati tendono ad avere un andamento molto dritto, orizzontale, che talvolta li fa assomigliare a fessure. In alternativa, se hanno una piccolissima flessione verso il basso sembrano molto all’ingiù.

Questo significa che il trucco occhi per occhi incappucciati dev’essere pensato in parte come un trucco correttivo in grado di offrire dei piccoli rimedi a queste caratteristiche piuttosto sgradite.

Come truccare la palpebra mobile degli occhi incappucciati?

Sulla palpebra mobile, cioè quella che si vedrà pochissimo mentre l’occhio rimane aperto, basterà applicare un ombretto molto chiaro o addirittura nude.

In questo modo si eviteranno eventuali macchie e ombre che si potrebbero creare con lo sfregamento o con il ripiegamento contro la palpebra fissa.

Per quanto riguarda invece l’angolo esterno e l’angolo interno dell’occhio si dovrà puntare a due prodotti molto diversi per colore e texture.

Sull’angolo interno dell’occhio andrà applicato un ombretto luminoso molto chiaro o addirittura un illuminante, sempre a patto che nella zona siano presenti poche rughe di espressione.

Se invece hanno cominciato a comparire le piccole grinze legate all’età, è molto meglio puntare su un ombretto molto chiaro ma senza particelle luminose. I riflessi di luce provenienti dalle micro particelle metalliche, infatti, rendono estremamente visibili le piccole rughe.

Per quanto riguarda l’angolo esterno la scelta migliore è utilizzare solo colori scuri, solo colori matte e solo colori molto sfumati.

Inoltre, è fondamentale truccare la palpebra fissa (cioè una piccola porzione della tempia e la sporgenza tra l’occhio e il sopracciglio) per far vedere il colore scuro che abbiamo appena applicato.

Per applicare il colore scuro il pennello fondamentale è a goccia, di medie dimensioni e con setole naturali.

In questo modo la sfumatura sarà omogenea e veloce da realizzare, quindi molto semplice da eseguire anche “di corsa”.

Per un “effetto lifting” si potrà eseguire la sfumatura scura in diagonale verso l’angolo del sopracciglio, utilizzando come riferimento e come guida un piccolo pezzo di scotch.

Anche in questo caso l’ideale è realizzare una sfumatura molto morbida e diffusa per ammorbidire lo sguardo che, con occhi spesso sottili, potrebbe spesso risultare duro.

L’importanza delle ciglia

Le ciglia ricoprono un’importanza enorme nell’esecuzione di un trucco per occhi incappucciati. Le ciglia infatti ci permettono di aprire lo sguardo facendo apparire gli occhi più grandi e più espressivi.

Per ottenere questo risultato si possono tentare varie strade, per scegliere poi quella più adatta alle nostre capacità, ma anche alle nostre preferenze e alle nostre esigenze.

Usare il piegaciglia nel modo giusto può sembrare complesso e sgradevole ma una volta presa confidenza con lo strumento si possono ottenere risultati eccellenti.

Si tratta di una tecnica perfetta per chi ha ciglia corte e dritte ma preferisce non utilizzare ciglia finte.

Una doppia applicazione del mascara è invece una tecnica estremamente semplice da mettere in atto e letteralmente alla portata di tutte. Consiste semplicemente nell’applicare due passate di mascara sovrapposte. La seconda dovrà essere stesa solo dopo che la prima sarà perfettamente asciutta e con un movimento a zig zag dalle radici fino alle punte.

donna mascara
(Canva)

Infine, le ciglia finte sono un alleato perfetto per ottenere un effetto davvero drammatico e super coinvolgente, in grado di magnetizzare l’attenzione di tutti. Se non hai molta dimestichezza con le ciglia finte ti consigliamo di utilizzare le ciglia magnetiche. Questo tipo di ciglia viene infatti posizionato senza l’utilizzo di adesivi chimici che potrebbero danneggiare le ciglia, soprattutto quelle molto fini.