La salute del padre di Meghan Markle? È il prossimo problema dei Sussex

Il precario stato di salute del padre di Meghan Markle ha sempre dato molti grattacapi ai Sussex, ma ora non è più un affare di famiglia: è diventato un problema di immagine.

Come si sa da tempo Thomas Markle, padre di Meghan, è stato completamente tagliato fuori dalla vita di sua figlia fin dal momento in cui Meghan ha sposato Harry.

padre meghan markle salute
(Instagram)

L’uomo attualmente ha circa 80 anni e intrattiene rapporti stabili soltanto con gli altri due figli, nati dal suo primo matrimonio. Si tratta di Thomas Markle Jr e Samantha Markle.

Il padre di Meghan però  non vive con loro. Da alcuni anni si è trasferito in una località di mare in Messico per trascorrere una pensione il più possibile serena.

Purtroppo per lui, però, le cose non stanno andando bene. Thomas Markle ha sempre avuto problemi di cuore. Proprio un ricovero in cardiologia fu il motivo ufficiale per la sua assenza al Royal Wedding di Harry e Meghan.

Come tutti coloro che hanno patologie cardiologiche Thomas Markle non dovrebbe vivere stress intensi e soprattutto non dovrebbe subire dispiaceri.

Come sappiamo, però, da quando sono nati Thomas Markle non ha mai visto i suoi nipotini Archie e Lili. Come si può facilmente immaginare si tratta di un grande dolore, dal momento che i piccoli Sussex sono i suoi unici nipoti.

Forse proprio per questi dispiaceri la salute di Thomas Markle è peggiorata all’improvviso.

La salute del Padre di Meghan Markle cambierà i rapporti con i Sussex?

Negli scorsi giorni è trapelata la notizia secondo cui Thomas Markle è stato ricoverato d’urgenza e trasportato in California a seguito di un ictus piuttosto grave.

padre meghan markle
(Instagram)

A darne notizia era stata la figlia Samantha, che naturalmente ha raggiunto il padre non appena è stato possibile.

Samantha aveva affermato inizialmente che la sua famiglia aveva bisogno della privacy necessaria ad affrontare la difficile situazione, ma successivamente è stata proprio lei a fornire altri dettagli.

A quanto scrive Samantha Markle, il padre ha perso completamente l’uso della parola. Attualmente non è in grado di articolare un discorso in maniera comprensibile ed è costretto ad esprimersi scarabocchiando su un foglio.

Nelle sue dichiarazioni al periodico GB News, Samantha ha affermato che potrebbe volerci oltre un anno prima che Thomas riesca a recuperare il danno cerebrale provocato dall’ictus.

Il motivo è che ad un’età così avanzata il cervello impiega molto tempo a ripararsi da solo, mentre invece in persone più giovani questo avviene senza particolari problemi e piuttosto rapidamente.

Inoltre la parte danneggiata del suo cervello è nell’emisfero destro, cioè il lato che controlla il lato sinistro del corpo. Purtroppo, il padre di Samantha e Meghan è mancino, quindi questo comporta delle ulteriori difficoltà per lui.

Se Meghan fosse una persona crudele e cinica non potrebbe che essere in parte sollevata da quanto avvenuto a suo padre. Thomas Markle, infatti, aveva aperto da poco un canale youtube sul quale parlava di Meghan commentando le sue azioni, le sue bugie e in generale le scelte professionali dei Sussex.

Il canale aveva fatto un certo scalpore ed è abbastanza probabile che Harry e Meghan fossero molto preoccupati di cosa Thomas avrebbe potuto dire. A quanto pare non potrà più farlo.

Proprio perché l’opinione pubblica non vuol credere che Harry e Meghan siano crudeli, secondo la stampa Meghan dovrebbe riavvicinarsi a suo padre in un momento così duro per lui.

Soprattutto, dovrebbe comprendere che forse la vita di suo padre si sta avvicinando alla fine e che, per questo motivo, Thomas Markle meriterebbe di trascorrere gli ultimi anni della sua vita in serenità e con tutti i suoi figli intorno a sé.

Se Meghan decidesse di non fare il primo passo sicuramente la Duchessa perderebbe moltissima approvazione sia in Gran Bretagna sia negli Stati Uniti, dove il “partito di Meghan” è davvero molto forte.