Ti piace sia lui in comando? Ecco che posizioni provare a letto

Che ne dici di provare le nostre posizioni intime per far star lui in comando? Se ti piace che sia il tuo partner a “controllarti” sotto le lenzuola, queste posizioni fanno per voi!

Ovviamente se lui è in comando intendiamo solo per il breve (o non così tanto) periodo di un rapporto intimo!

posizioni intime lui in comando
(fonte: Canva)

Oggi abbiamo deciso di provare ad analizzare quali potrebbero essere delle posizioni intime che hanno il vantaggio di farti sentire… sottomessa.
Ehi, a letto è tutto un gioco e, quindi, se tu sei contenta di provare queste posizioni potrebbero farvi divertire non poco!

Posizioni intime con lui in comando: ecco come risvegliare il tuo lato sottomesso

Hai mai pensato che ti potrebbe divertire far prendere il comando al tuo partner, una volta ogni tanto?
Se la risposta è sì, le posizioni intime con lui in comando sono qui per aiutarti.

posizioni intime lui in comando
(fonte: Canva)

A volte, infatti, può capitare di volere che il partner sia più “attivo” e dominante durante un rapporto intimo.
Per aiutarlo, quindi, potreste pensare di provare insieme alcune posizioni… veramente bollenti!
Queste posizioni prevedono che tu sia la “dominata” e, quindi, assicurano un certo livello di gioco di ruolo che potrebbe piacervi come no. L’idea è quella comunque di provare e divertirsi!

Allora vuoi sapere che tipo di posizioni sono quelle con lui in comando?

Ben aperte e distanziate

Eh sì, parliamo proprio delle gambe! Per questa posizione ti consigliamo di usare un oggetto esterno: potresti provare con della corda oppure con uno di quegli strumenti pensati appositamente per essere legati alle caviglie e tenerle separate.
(Come in palestra, solo che questa volta l’allentamento sarà… di tutto il corpo!).

Trova un modo per far sì che le tue gambe siano “obbligate” a rimanere aperte, alla distanza che preferisci.
Ovviamente, a parte una lunga chiacchierata sul consenso (di cui ti abbiamo parlato ampiamente qui, in modo che tu sappia perché è fondamentale affrontarla), stabilisci anche una parola di sicurezza con il tuo partner. Usare uno strumento che ti tenga separate le gambe può diventare scomodo dopo un po’!
Adesso che sei legata e hai le gambeben aperte e distanziate” sei alla piena mercé del tuo partner. Che cosa ti farà?

Squat… senza troppa fatica

Un’altra delle posizione intime con lui in comando è quella dello squat ma tranquilla: non dovrai fare troppo esercizio fisico!
L’idea è quella di far mettere il partner inginocchiato a terra (o sul letto se siete più comodi). Tu, di spalle ed in piedi di fronte a lui, ti abbassi lentamente fino ad arrivare… in posizione da squat!

A questo punto, invece di alzarti e di abbassarti sulle ginocchia, rimani pure giù e muoviti quel tanto che basta per far sì che il rapporto inizi.
Mentre tu sei occupata in questi movimenti, il partner ha le mani libere e può “sottometterti” come preferisce!

Posizione intime con lui in comando: che ne dici di provare così?

Questa posizione è una di quelle che possono veramente farvi scatenare!
Tu sei sdraiata (dove preferisci) e lasci che sia il partner a decidere cosa farti e come farlo: il gioco funziona solo se prometti di non muoverti e di non dire e fare niente!
Diciamo che è il tuo compagno a doversi dare da fare qui!

Può legarti le mani, se preferisce essere sicuro che non ti muoverai, oppure, semplicemente, stabilire delle “punizioni” per ogni regola infranta.
In ogni caso, appena avete stabilito tutte le vostre regole, il partner inizia a sussurrarti prima che cosa ti farà e, poi, a darsi da fare concretamente.
(Per farlo allenare, ti consigliamo di leggere anche questo articolo dove spieghiamo perché è importante saper “sussurrare” sotto le lenzuola”).
L’eccitazione sarà alla stelle ma ricorda: tu non puoi fare o dire niente!