Test delle Offese | Le persone si accorgono che le offendi oppure no?

Il test delle offese ti permetterà di capire quanto è sottile il tuo modo di far capire agli altri che non li hai in simpatia. Pronta?

Ognuno di noi, quando si arrabbia contro qualcuno, reagisce in modo differente. In determinati casi si sceglie di attaccare direttamente la persona che si ha di fronte, magari utilizzando anche parole pesanti. In altri casi invece, l’approccio è differente.

test offese
(Chedonna)

La scelta del miglior approccio da adottare deriva sicuramente dal carattere della persona ma anche dalla situazione e dalla gravità dell’offesa ricevuta.

C’è da dire però che in linea generale si sceglie sempre lo stesso pattern. Possiamo essere persone molto dirette, che dicono pane al pane e vino al vino, oppure persone che non amano lo scontro diretto.

Tra le altre cose c’è da dire che spesso, anche se fortemente desiderato, lo scontro diretto non è praticabile. Meglio non litigare con il capo, con l’amministratore di condominio o con la migliore amica di nostra madre!

Cosa fare in questi casi così scomodi? Beh, affilare le armi e utilizzare la delicatezza per far sapere – con la stessa efficacia – che la situazione non ci va proprio a genio.

Test delle Offese

Per capire se sei una persona sottile o diretta quando ti scontri con qualcuno dovrai soltanto osservare l’immagine e indicare cosa vedi prima. Leggi il profilo corrispondente all’oggetto che hai visto e scopri come reagiscono le altre persone alle tue offese!

test offese
(Chedonna)

1 – Coltello

Il coltello presente nell’immagine è estremamente visibile. Si compone di due parti (una bianca e una nera) ma è chiaro quale sia la loro relazione e la loro funzione nella composizione dell’oggetto.

Se la prima cosa che ti è saltata all’occhio è proprio il coltello significa che sei una persona estremamente diretta quando si tratta di entrare in conflitto con qualcuno.

I mezzi termini non fanno per te e, anche quando vuoi offendere qualcuno, spesso non pensi nemmeno alle conseguenze che questo potrebbe scatenare.

Il tuo atteggiamento è fin troppo facile da interpretare, quindi si può dire che nella maggior parte dei casi le persone non solo si accorgono del fatto che le stai offendendo ma sono anche perfettamente consapevoli del fatto che i tuoi colpi nei loro confronti non saranno leggeri.

Quasi nessuno è a suo agio nel parlare con te e molti ti considerano una persona molto scomoda con cui avere a che fare. Questo potrebbe isolarti di tanto in tanto, proprio perché in una società come la nostra non tutti sono disposti a rapportarsi in maniera diretta e aperta a qualcuno per paura di subire conseguenze.

2 – Piuma

Un antico detto dice “ferisce più la lingua che la spada”. Si tratta di una metafora per dire che molto spesso le parole, anche le più sottili e apparentemente innocue, possono provocare molti danni.

Oltre a condividere perfettamente questo detto, sei anche una vera maestra nell’usare le parole per offendere le altre persone in maniera estremamente sottile.

Spesso le persone alle quali rivolgi le tue offese o le tue critiche non si rendono nemmeno conto di quello che sta accadendo davanti ai loro occhi. La tua intelligenza e la tua malizia sono tali che spesso le tue frasi sembrano molto innocenti quando non lo sono.

Uno dei pericoli che derivano dall’avere questo talento è che potresti “prendere il vizio” di lanciare frecciate alla gente fin troppo spesso. Anche se nella maggior parte dei casi non subisci le conseguenze del tuo comportamento (perché le persone non riescono immediatamente a mettere a fuoco quello che hai detto) questo non significa che poi, con il tempo, se ne rendano conto.

Assumere questo comportamento troppo spesso ti potrebbe portare a essere considerata una persona spiacevole o addirittura da evitare. È davvero quello che vuoi?

Vuoi provare tutti gli altri test psicologici di Chedonna.it? Consulta il nostro archivio!

Questi test vanno considerati un passatempo per esplorare alcuni lati della propria personalità. Non possono in alcun modo sostituire un’analisi valida e completa dal punto di vista psicologico.