Stivali giusti e sbagliati in primavera per chi desidera sembrare più alta

Ormai è tempo di sandali, ciabattine, infradito e sneakers leggere, sognando di camminare scalze in spiaggia, sul bagnasciuga, il prima possibile. Molte anzi moltissime sono però innamorate degli stivali e non mancano di portarli anche in estate. Vediamo quali scegliere e quali evitare se la statura non è il proprio forte.

Quando si è “un po’ bassine” ci si può ingegnare con poco per guadagnare centimetri preziosi.

Quali stivali evitare se si è basse 15-5-22-
Fonte: Canva.

Con un bel paio di stivali il gioco è presto fatto ma alcuni, va detto, sono perfetti solo per far sembrare anche le più “stangone” tra noi come delle bellissime ragazze sì ma con le gambe tozze. Per evitare questo effetto da film horror ecco quali modelli di stivali comprare.

Stivali per la primavera – estate 2022 da eliminare se si è poco alte

Tutti quelli che spezzano visivamente il polpaccio a metà vanno banditi. Non importa quanto siano di moda, meglio puntare su altro. L’ideale sono i classici stivali anni Settanta che lasciano scoperto il ginocchio, a patto però che abbiano il tacco sottile.

Stivali a punta azzurri 15-5-22.
Fonte: Pinterest.

Per quanto siano comodi, bisogna dire addio a tutti gli stivali con plateau e tacco grosso (vedasi i Saint Laurent neri a 1395 euro su Luisa ViaRoma che hanno spopolato in questi mesi). Tecnicamente alzano ma risulteranno enormi rispetto alla gamba ed appesantiranno l’intera figura.

Tanto perfetti per le spilungone quanto aberranti per le donne basse, i tronchetti sono argomento di dibattito da tempo. La comodità infatti il più delle volte non sposa l’idea di stile fashionable che abbiamo in mente. Come dicono i nonni, nel dubbio, meglio non sorpassare.

Sulle riviste si pubblicizzano comprensibilmente gli eccessi per shooting artistici ed accessori da vendere. Noi, guardiamo alla realtà, ecco perché nel negozio preferito, con questa mission, bisognerà orientarsi su un paio di stivali cuissard altissimi, non troppo stretti (per lo stesso discorso dei salamini riguardo ai sandali con i lacci) e di alta qualità. Quando si tratta di scarpe, valigie e borse è un po’ quando si ha bisogno di un dentista o di un avvocato. Il risparmio immediato comporterà spese future molto più elevate è di entità incerta.

Stivali bianchi anni Sessanta 15-5-22.
Fonte: Pinterest.

Un secco no ai texani. Purtroppo vengono ancora prodotti e continuano a riscuotere successo ma mai arrendersi, confidiamo che anche le più alte capiscano l’errore.

Nel mentre poi ricordiamoci anche quando stare alla larga dai pantaloni cargo. Non è che si possa essere impeccabili sulle calzature e poi cadere sul resto. A far la figura delle sciattone basta un attimo!

Silvia Zanchi