Il costume perfetto per chi ha le coulotte de cheval è questo

Se hai anche tu le cosiddette coulotte de cheval, ecco qual è il costume da bagno perfetto per te.

Le coulotte de chevalle sono conosciute anche come “il punto critico più odiato dalle donne che colpisce soprattutto le donne”.

costume coulotte de cheval
Pinterest Photo

Parliamo dei fastidiosi accumuli di adipe che si forma ai lati dei glutei, per intenderci.

Specifichiamo subito che non sono legati in alcun modo né alla cellulite, né tantomeno al sovrappeso: non è detto che debbano appartenere solo alle donne curvy, perché dipendono in parte da una predisposizione genetica.

Infatti, notiamo che li troviamo soprattutto sulle donne con fisico a pera, che tendono quindi ad accumulare il grasso su glutei e gambe.

Quello che pochissime persone sanno è che le coulotte de cheval dipendono soprattutto dagli ormoni estrogeni.

In sostanza questi alterano le cellule del tessuto adiposo sottocutaneo e così, quando queste crescono, si rompono riversando il grasso in esso contenuto nel tessuto circostante.

In questo modo la microcircolazione si autoalimenta ed in questo modo le fibre di tessuto connettivo diventano più spesse e danno vita a questi accumuli di grasso ed alla cosiddetta pelle a buccia d’arancia.

Ovviamente ci sono anche altri fattori che possono far sì che queste diventino più evidenti, tra cui una postura sbagliata, lo stare troppo tempo seduti, il portare troppo spesso i tacchi alti e così via.

Detto ciò, se anche tu rientri nella lunghissima schiera di donne che le hanno (e le odiano) non temere.

Puoi nasconderle scegliendo l’outfit giusto. Ad esempio, ci sono alcuni capi che dovresti evitare (ma, appunto, dovresti se vuoi che non siano in evidenza, altrimenti nessuno ti vieta di sceglierli lo stesso).

Parliamo di tutto ciò che fascia troppo la zona, la stringe, la evidenzia. Tra questi ricordiamo gli shorts molto attillati, le minigonne aderenti, i pantaloni a sigaretta, gli abiti a tubino, i leggins, i jeans skinny e così via.

Quello che dovresti scegliere è tutto ciò che scivola sulla parte inferiore del corpo. Ad esempio, i pantaloni palazzo, le gonne midi, a ruota, svasate, gli abiti a trapezio oppure ad A, i wrap dress e così via.

E a mare? Come possiamo nasconderle? Ecco il costume perfetto per chi ha le coulotte de cheval.

Il costume perfetto per camuffare le coulotte de cheval esiste

Anche a mare possiamo mascherare le coulotte de cheval, scegliendo il costume giusto per noi.

costume coulotte de cheval
Instagram Photo

Se vuoi sapere anche quali sono i pantaloni che dovrai e non dovrai indossare, ecco la nostra guida.

Partiamo subito dicendo che ovviamente a mare è molto più difficile nascondere i difetti, ma non è comunque impossibile.

Ad esempio, nel caso delle coulotte de cheval potremmo optare per un costume a volant (nella parte inferiore).

Dobbiamo però a questo punto fare una precisazione: non sono tutti uguali quelli che sono in commercio. Quelli che esistono differiscono soprattutto in base alla lunghezza.

Quelli più lunghi – che sono ideali per chi vuole nascondere questa caratteristica – coprono letteralmente le coulotte de cheval, mentre quelli più corti servono comunque per donare equilibrio al corpo, modificandone le proporzioni.

Un esempio di costumi a volant? La nuova linea di Gigi Hadid, nata in collaborazione con con la stilista Francesca Aiello (già creatrice del brand Frankies Bikinis).

Amiche di vecchia data – ed oggi anche colleghe – le due hanno creato una linea di costume con volant, un omaggio alla natura in cui la super top model è cresciuta.

E lo testimonia la campagna pubblicitaria che le due hanno ideato per la promozione, la cui protagonista è ovviamente la stessa Gigi e la fotografa un’altra amica di vecchia data della modella, la fotografa Alana O’Herlihy.

Questo è una perfetta combo tra la Pennsylvania selvaggia e le spiagge della California. Gli scatti sono realizzati in una fattoria, davanti all’insegna di un locale rétro.

Saranno 98 i costumi facenti parte della collezione, ovviamente non tutti a gonnellina, ma se vuoi cercarli, ce ne sono tanti e molto diversi tra loro.

Per adesso, però, in commercio ce ne sono circa la metà, dal momento che la modella e la sua socia hanno scelto scientemente di rilasciare la collezione in due drop.

La seconda parte uscirà il 2 giugno, quindi non ci resta che aspettare per vedere cosa prevede.