Gli abbinamenti soft per il trucco occhi a contrasto (perfetti dopo i 40)

Il trucco occhi a contrasto è una tendenza di grande successo in questi ultimi mesi: possiamo portarlo anche a 40 anni?

Ovviamente la risposta è sì, perché c’è sempre il modo giusto per declinare una tendenza sulla base del proprio gusto personale e della propria età.

trucco occhi contrasto colori
(Chedonna)

Prima di capire come renderlo adatto a noi, però, cerchiamo di capire cosa si intende per trucco a contrasto? 

Si tratta di un make up basato sull’accostamento di colori molto contrastanti tra loro, cioè estremamente diversi e molto accesi.

Il gioco di colori può essere realizzato sia utilizzando esclusivamente lo spazio del trucco occhi sia inserendo anche il trucco labbra all’interno dell’equazione.

Quest’ultimo caso però è piuttosto estremo: abbinare un trucco labbra importante a un trucco occhi molto colorato potrebbe davvero risultare “too much”, soprattutto per donne adulte.

Da una certa età in poi, infatti, le donne preferiscono un trucco occhi molto classico, dai colori neutri e non troppo accesi.

Per questo motivo, se si vuole osare con il colore, il nostro consiglio è di concentrarsi sugli occhi optando per un trucco labbra molto neutro.

Tutti gli abbinamenti vincenti per un trucco occhi a contrasto perfetto dopo i 40

Quando realizziamo un trucco occhi dobbiamo tenere in considerazione due elementi fondamentali. Il primo è il colore della pelle (formato da tono e sottotono) mentre il secondo è il colore degli occhi.

trucco occhi colorato soft
(Chedonna)

Naturalmente ci sono colori che esaltano gli occhi scuri, come il verde e il viola e colori che esaltano gli occhi freddi come il l’arancio e il rosa.

Come si può facilmente intuire, sono i colori complementari che fanno risaltare il colore degli occhi: per questo motivo l’arancio e il rame illuminano il verde e l’azzurro delle iridi.

Quando si tratta di progettare un trucco occhi basato sui contrasti di colore non bisogna necessariamente escludere il nero, poiché rimane uno strumento eccezionale per dare profondità e fascino allo sguardo. L’importante è abbinarlo in maniera non scontata e molto grafica.

Per quanto riguarda invece il sottotono della pelle, si dovrebbero scegliere sempre colori che siano in armonia con esso, quindi: colori caldi come il giallo, l’arancio e il fuxia per un sottotono caldocolori freddi come il celeste e il marrone freddo per un sottotono freddo.

colori “di mezzo” come il verde e il viola sono formati dalla combinazione di un colore caldo e di un colore freddo (giallo e blu nel caso del verde, rosso e blu nel caso del viola), quindi possono adattarsi facilmente a ogni tipo di sottotono.

Per quanto riguarda la texture e il finish degli ombretti da utilizzare per questo tipo di trucco occhi, il nostro consiglio è optare per ombretti dalla texture finissima e dal finish matte. 

In questo modo si potranno creare con facilità delle sfumature omogenee dall’effetto acquerellato, più adatto a creare un look soft e non troppo aggressivo. Ovviamente è anche possibile utilizzare ombretti shimmer, quindi dal finish molto luminoso, ma per ottenere un look raffinato l’ideale sarebbe utilizzarne pochissimo e solo al centro della palpebra mobile, per dare luminosità allo sguardo senza appesantire il look.

trucco occhi colorato 40 anni
(Chedonna)

Una tecnica davvero interessante per realizzare un trucco occhi a forte contrasto consiste nell’abbinare un colore molto intenso a colori molto classici e neutri.

Un esempio classico consiste nel creare un reverse cat eye (qui ti spieghiamo come si fa e a chi sta beneutilizzando un colore sorprendente e molto vistoso, in contrasto con i colori più neutri e delicati utilizzati per la palpebra mobile.

In questo modo si creerà un look eccentrico e sofisticato, sicuramente appariscente ma non troppo. Soprattutto utilizzando il grigio, il nero, il rosa, il marrone e il color pesca come base ci si potrà sbizzarrire nella creazione di moltissimi make up differenti.