Un timballo da sballo con pochi ingredienti? Il nostro piatto preferito

Il timballo di riso con pomodoro, formaggio e olive è molto semplice da preparare e diventerà il nostro alleato più prezioso in caso di ospiti

Quando vogliamo preparare un primo piatto di sicuro impatto visivo, ma anche sostanzioso e buonissimo, con il timballo di riso non sbagliamo mai.

Timballo di riso
canva

Questa è una versione vegetariana, con pomodoro, formaggio e olive che più diventare vegana sostituendo la provola con la feta. E può diventare anche una ricetta di recupero, se ci avanza riso in bianco ma anche allo zafferano da una precedente ricetta.

Timballo di riso con pomodoro, formaggio e olive

Avanza un po’ di timballo perché abbiamo esagerato con le dosi oppure semplicemente perché c’è tanto altro da mangiare? Nessun problema, conserviamolo in frigorifero e poi ricicliamolo sbattendo 1 uovo o due, un po’ di pangrattato, impaniamo e friggiamo in padella creando dei buonissimi finger food.

riso
canva

Ingredienti:
600 g di riso per risotti
900 g di pomodori datterini
250 g di provola
180 g di olive verdi denocciolate
100 g di pecorino grattugiato
origano fresco q.b.
8 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione:

Partiamo con il riso (cottura perfetta per il risotto): mettiamolo a bollire in una pentola con acqua bollente e salata. Poi scoliamolo quando è ancora al dente, quindi dopo 15-16 minuti, aggiungendo subito un paio di cucchiai di olio per non farlo attaccare. Non è necessario passarlo sotto l’acqua fredda, basta sgranarlo bene con la forchetta e farlo raffreddare.
Mentre aspettiamo possiamo preparare il resto degli ingredienti. Laviamo i pomodori, spuntiamoli e tagliamoli in quattro mettendoli in un’altra ciotola. Condiamo anche questi con 2-3 cucchiai di olio e poco origano fresco, quindi saliamo, pepiamo e giriamoli con un cucchiaio per farli insaporire.

Quando il riso è tiepido, aggiungiamo il pecorino grattugiato all’ultimo momento e assaggiamo per capire se manca un po’ di sale. Ma non esageriamo, ricordiamoci che ci sono anche le olive. Poi tagliamo a fettine la provola e siamo pronti per comporre il timballo.

Imburriamo la base di una pirofila e facciamo un primo strato di riso distribuendo sopra tutte le fette di provola, poco più di metà dei pomodori insieme al loro condimento e metà delle olive. Poi aggiungete il resto del riso, appiattiamo e finiamo con il resto delle fette di pomodoro e le olive che abbiamo avanzato.

Preriscaldiamo il forno a 180° e poi inforniamo per circa 20 minuti. Se mettiamo nella parte centrale del forno non dovremmo rischiare che la superficie del timballo si bruci. Eventualmente almeno per i primi 15 minuti possiamo coprire con dell’alluminio da cucina.
Quando il timballo di riso con pomodoro, formaggio e olive è pronto sforniamolo e lasciamolo riposare almeno 10-15 minuti prima di fare le porzioni. Ma è buono anche tiepido.