Pan di Spagna asciutto: con questo trucco non accadrà più

Il Pan di Spagna è una delle basi più utilizzate per realizzare torte: ecco il trucco per non farlo venire asciutto. 

Tra le preparazioni di base della pasticceria italiana il Pan di Spagna è di sicuro una delle più utilizzate per realizzare torte e dolci di ogni tipo. Perfetta per creare torte di compleanno, ma anche dolci più semplici, si tratta di un dolce soffice e morbido.

pan di spagna asciutto
Fonte: Canva

Esso non prevede l’utilizzo del lievito ma solo delle uova ben montate con lo zucchero così che incorporino l’aria, la quale poi non lo farà sgonfiare durante la cottura. Realizzarlo è semplice basta solo seguire alcuni accorgimenti.

Sicuramente uno degli inconvenienti che possono capitare quando si prepara il Pan di Spagna è che possa venire un po’ secco, praticamente asciutto, ma grazie a questo trucco non capiterà più. Scopriamo di cosa si tratta.

Ecco il trucco per non fare un Pan di Spagna asciutto

Soffice e spugnoso il Pan di Spagna è una tra le basi per torte più utilizzate in pasticceria. Fatto con uova, farina, zucchero e aromi esso non prevede l’utilizzo del lievito. Poi c’è anche chi lo mette ma nella ricetta classica non è previsto. Qui trovi la ricetta. 

pan di spagna asciutto
Fonte: Canva

Per renderlo più soffice si può anche aggiungere della fecola di patate. Qui trovi i trucchi per farlo alto e soffice. In ogni caso, al di là della ricetta che si sceglie esiste un trucco per non rendere il Pan di Spagna asciutto. In primo luogo è importante saper utilizzare il forno. Scopri anche gli errori da non fare. 

Cambierà infatti molto la consistenza del Pan di Spagna a seconda se si cuocia con la modalità statica o ventilata. In particolare quella consigliata è sicuramente la prima. Pur non essendo un dolce che prevede l’utilizzo del lievito, il Pan di Spagna dovrà comunque crescere nel forno quel tanto che basta.

Con la modalità ventilata si seccherebbe troppo scurendosi anche più del dovuto in superficie, ecco che allora è la modalità statica è sicuramente quella che permette di ottenere un dolce morbido e soffice al punto giusto.

Ma soprattutto di non farlo seccare troppo, cosa che invece accadrebbe con la modalità del forno ventilata, che come sappiamo tende ad asciugare i cibi facendo formare la crosticina all’esterno.

E ora arriviamo al trucco. Se non disponiamo di una forno con la modalità statica possiamo ovviare al problema mettendo un contenitore adatto per andare nel forno pieno d’acqua. Inforniamo quindi il nostro Pan di Spagna. Con il calore del forno, l’acqua nel contenitore evaporerà mantenendo umido il dolce e non facendolo seccare. 

Un metodo davvero utile che può essere utilizzato anche per altri tipi di preparazioni visto che ci consente di creare umidità nel forno così che i cibi non si secchino esageratamente. 

E se nonostante tutto il nostro Pan di Spagna sia venuto ugualmente troppo asciutto potremo riutilizzarlo in maniera alternativa. Intanto possiamo inumidirlo con una bagna apposita e qui trovi gli errori da non fare.

Inoltre, può diventare una base per creare ad esempio dei biscotti. Dopo aver tolto le parti bruciate, se ve ne sono, possiamo tagliarlo con delle formine per biscotti e decorarli con della marmellata, una glassa o della panna montata. Altrimenti può diventare anche un’ottima base per il tiramisù al posto di pavesini o savoiardi.