Ecco i trucchi per rimediare a troppo peperoncino nel cibo

Se avete messo troppo peperoncino nel cibo ecco i trucchi per rimediare e poter consumare ugualmente il pasto. 

Può capitare cucinando di esagerare con un ingrediente e di finire per sbilanciare tutto il piatto. Se accade poi con il peperoncino, di metterne troppo, ecco che allora può diventare un vero problema.

troppo peperoncino
Fonte: Canva

Il piccante non è sempre gradito da tutti e talvolta se finisce troppo peperoncino in una pietanza rischia di diventare immangiabile. Non tutti infatti gradiscono il sapore un po’ forte, e soprattutto la sensazione di bruciore che esso genera nella bocca.

Come fare allora per rimediare? Come si può recuperare un cibo troppo piccante? Esistono degli accorgimenti o semplici trucchi che ci permettono di attenuare il sapore piccante così da consentirci di poter consumare ugualmente il nostro pasto.

Troppo peperoncino nel cibo? Ecco i trucchi per rimediare

Avete preparato una pasta all’arrabbiata ma vi è caduto per sbaglio troppo peperoncino dentro? Niente paura, con questi trucchi potrete recuperare il piatto senza gettarlo nella pattumiera.

troppo peperoncino
Fonte: Canva

Quando cuciniamo un piatto dove è prevista anche una piccola quantità di peperoncino può capitare di inserircene troppo per sbaglio. Per molti questo può diventare un problema, infatti il sapore piccante non tutti riescono a tollerarlo.

Ma qual è il motivo per cui un il peperoncino ha questo forte sapore? Il principio attivo al suo interno è la capsaicina, un alcaloide che determina, appunto, la piccantezza del peperoncino.

Questa sostanza nella nostra bocca crea un effetto del tutto particolare. Essa si fa sentire ad una temperatura tra i 43 e i 52 gradi, ecco perché il peperoncino in bocca provoca una sensazione di bruciore.

E se per tanti può essere piacevole, molti altri proprio non la tollerano. Ecco che allora inserire troppo peperoncino nel cibo può diventare un problema. Ma grazie a questi trucchi possiamo rimediare, a seconda della pietanza che dobbiamo salvare. Scopriamo cosa utilizzare.

1) Pane. Tra i primi rimedi che possiamo utilizzare quando abbiamo esagerato con il peperoncino troviamo il pane. Ad esempio possiamo aggiungere un po’ di pangrattato su un piatto di pasta davvero molto piccante. Altrimenti prendiamo un po’ di mollica e la sbricioliamo sulla pietanza, se lo consente. Ad esempio può funzionare in una zuppa, dove il pane si mescola e non andrà a inficiare sul sapore della stessa. Meglio ancora se nel pane ci mettiamo anche un po’ d’olio, essendo grasso va ad assorbire tutto il resto.

2) Latte e latticini. Un altro metodo è aggiungere un po’ di latte, yogurt, panna o ricotta nella pietanza. Questo perché la capsaicina è solubile nei grassi, in più la caseina la avvolge proteggendo i nostri recettori.

3) Zuccheri. Senza creare un intruglio immangiabile, se la ricetta lo consente potremo aggiungere o dello zucchero o del miele, queste due sostanze rendono più innocua la capsaicina. Il consiglio però è di aggiungere questi elementi dolci poco alla volta, altrimenti rischiamo di rovinare il piatto. Ad esempio in una salsa di pomodoro troppo piccante lo zucchero può essere un ottimo rimedio. Lo zucchero infatti può eliminare anche l’acidità del pomodoro. Mentre con i secondi a base di carne meglio una puntina di miele.

4) Succo di limone o aceto. In questo caso però il rischio è di rovinare il piatto, quindi limone o aceto si possono usare solo a patto che la ricetta lo consenta. In questo caso possono alleviare il piccante da carni o pesce.

5) Verdure o cereali. Per smorzare il sapore molto piccante si può utilizzare anche una patata, una carota o un pezzo di zucca. Un po’ verrà mitigato, ma dobbiamo sempre capire se la ricetta lo consente. Dentro ad una zuppa ad esempio le verdure possono andare bene. Altrimenti anche del riso, può venirci in aiuto per attenuare il sapore forte del piccante.