Vuoi coprire le occhiaie con il correttore? Evita questi errori

Il correttore può essere un rimedio infallibile per nascondere le occhiaie, ma solo se eviti alcuni errori. Ecco quali sono.

Il correttore è il migliore amico delle donne c’è poco da fare. Qualsiasi imperfezione tu abbia sul viso, arriverà lui a darti una mano a renderla meno evidente.

errori correttore occhiaie
Canva Photo

Lo usiamo per nascondere brufoli, le rughette, le borse sotto gli occhi, le occhiaie, le macchie cutanee e così via.

Ma sappiamo anche che esistono tantissimi tipi di correttore in commercio e che comunque in ogni caso dobbiamo anche saperlo applicare bene affinché sia efficace.

Nella moda e nel beauty vale il vecchio detto: tutto ciò che merita di essere fatto, merita di essere fatto per bene.

Sappiamo benissimo che infatti spesso applicare male regole anche banali può solo peggiorare i nostri problemi, qualsiasi essi siano.

Quindi quali sono gli errori che dobbiamo evitare quando usiamo il correttore per nascondere le occhiaie? Te lo diciamo noi.

Gli errori da evitare quando usiamo il fondotinta per nascondere le occhiaie

Partiamo subito dal primo errore comunissimo: scegliere il correttore sbagliato. Ebbene sì, in commercio ne esistono tantissimi e quindi dobbiamo stare attenti a scegliere quello giusto per noi.

errori correttore occhiaie
Pinterest Photo

 

Infatti, dal momento che le occhiaie hanno un colore particolare, non tutte le tonalità sono capaci di nasconderle.

Come fare quindi a scegliere quella giusta per noi? La regola generale è abbastanza semplice (ma va seguita alla lettera).

Se le tue occhiaie sono bluastre scegli un correttore che abbia toni sull’arancio. Se invece sono violacee scegline uno sul giallo. Infine, se sono particolarmente scure, opta per uno che contenga del rosa oppure del verde (che in genere è presente quando compri intere palette di correttori).

In tutti i casi, però, evita correttori beige (che sono perfetti per nascondere altri difetti, ma non le occhiaie).

Molto utile per cancellare le occhiaie è anche il correttore pesca e se vuoi saperne di più puoi consultare la nostra guida.

Detto ciò, quando applicare il nostro correttore? In altre parole, va applicato prima oppure dopo il fondotinta?

L’errore comune è pensare di applicarlo sempre prima, a prescindere dal tipo di fondotinta che stiamo per utilizzare. Questo è sbagliatissimo, perché dipende tutto dalla sua texture.

La risposta corretta alla domanda che abbiamo appena fatto insomma è questa: se il nostro fondotinta è in polvere, il correttore va applicato dopo, se invece è liquido, il nostro correttore lo dovrà precedere.

Scelta la tonalità giusta di correttore e appurato qual è il momento adatto per applicare il nostro migliore amico, l’altra domanda che spesso ci poniamo è: quanto applicarne?

La risposta anche in questo caso è più banale di quanto sembri. Eppure questo è un altro errore comunissimo, perché crediamo di dover applicare quantità abnormi di prodotto per renderlo efficace per nascondere le nostre occhiaie, ma la verità è ben diversa.

Basta infatti pochissimo prodotto per coprire le discromie e questo non va steso direttamente, ma va picchiettato delicatamente finché non diventa omogeneo e copre completamente le nostre imperfezioni.

Applicare troppo correttore avrà l’effetto inverso e cioè renderà solo più “pesante” e cupo il nostro sguardo e non farà altro che mettere in risalto eventuali rughe intorno agli occhi, dal momento che andrà a finirvi “dentro”.

Un altro errore comune è non fissare il correttore, sperando che duri a lungo da solo.

Questo ovviamente è sbagliatissimo perché come tutti i prodotti di make up tende a sbiadire, oppure semplicemente rovinarsi, soprattutto se dobbiamo stare fuori casa per tante ore.

Questo vale a prescindere dalla sua texture, quindi il nostro correttore non sarà a lunga tenuta né se è cremoso, né in versione stick, né liquida.

Come si fissa quindi? Con un velo di cipria, che serve anche a far apparire la pelle del contorno occhi – che è la più delicata di tutto il viso – più levigata e compatta.