Ma è un fiore o una donna? La risposta svela il rapporto con te stessa

Il test del rapporto con sé stessi è qui per chiarirti che tipo di relazione hai con la tua interiorità. Che ne dici, lo proviamo subito insieme?

Tutti, prima o poi, ci siamo trovati in conflitto con noi stessi. Anche se la maggior parte delle volte pensiamo che non c’è nessuno che ragioni meglio di noi o che si comporti in maniera giusta (come facciamo noi), capita di chiedersi “Ehi, ma che sto facendo?”.

test rapporto con sé stessi
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva – fonte foto: Pinterest – artista: Vladimir Kush)

Il test di oggi ci aiuterà a capire che tipo di persona sei ed anche che rapporto hai con la tua interiorità.
Sembra una sciocchezza ma è importantissimo essere in contatto con noi stessi per scoprire le ragioni dietro il nostro modo di comportarci! Noi crediamo valga la pena provare questo test: e tu?

Test del rapporto con sé stessi: dicci cosa vedi e scopri qual è il tuo

Oggi abbiamo deciso di proporti un test della personalità che esplora il rapporto che hai con te stesso. Come? Ti viene da ridere?
Pensi che il tuo rapporto con te stesso non sia solo ottimale ma anche veramente florido?

test rapporto con sé stessi
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva – fonte foto: Pinterest – artista: Vladimir Kush)

Beh, ci dispiace dirti che per la maggior parte delle persone, in realtà, non è così.
Più ignori il fatto che devi coltivare le tue emozioni ed i tuoi sentimenti, che devi confrontarti con te stesso per capire cosa vuoi dalla vita e come lo vuoi e più… ti troverai a non capire perché agisci in una certa maniera!

Tutti ci siamo trovati a chiederci perché ci comportiamo in una maniera o nell’altra prima o poi nella vita. Il nostro test del rapporto con sé stessi, però, ci darà la risposta in men che non si dica!
Allora, che cosa hai visto in questo suggestivissimo quadro ad opera del pittore Vladimir Kush.

  • un fiore rosso: forza, vigore, coraggio e vitalità. Ehi, lo sai che i fiori rossi non simboleggiano solo l’amore romantico?
    (Se vuoi sapere di più su quel tipo d’amore che fa tremare le ginocchia, forse dovresti provare il nostro test dell’estetica dell’uomo ideale: lo trovi cliccando qui!).
    La tua scelta ci dice che hai un rapporto decisamente non male con te stessa… anzi! Sei capace di affrontare anche i tratti più sgradevoli del tuo carattere (tutti li abbiamo, non facciamo finta di niente) e gestirli in maniera dignitosa.
    Il motivo è che hai una mente capace di essere onesta, il più delle volte almeno, anche con sé stessa. Niente scuse, niente impalcature di giustificazioni. Tu sai perché ti comporti in una maniera ed anche per quanto tempo lo farai.
    Questo non vuol dire che ti comporti sempre bene ma che, almeno, sai chi sei!
  • una ballerina su un palco: mh, ci duole dirti che potrebbero esserci dei problemi tra te e… te!
    Vedere la ballerina, infatti, è sintomo di qualche cosa di irrisolto. Questo elemento ha una simbologia molto forte: parla di desiderio di cambiamento e di potere, di successo e di rinascita. Lo sappiamo, sono tanti significati da attribuire ad un ballerina sul palco eppure è proprio così!
    Se hai visto la ballerina, quindi, il test del rapporto con sé stessi ci dice che forse c’è qualcosa che non va. A volte, infatti, ti trovi a chiederti: “Ma perché ho fatto questoPerché mi comporto così?”.
    Il problema è che sei poco onesta con te stessa e questo ti porta a prendere decisioni od assumere comportamenti che non ti piacciono.
    Ti forzi a fare le cose in una maniera solo per “esplodere” e cambiare tutto da un momento all’altro. Dici cose di cui poi ti penti oppure ti ritrovi a creare situazioni esplosive nelle quali è facile fare un passo falso e rovinare tutto.
    Forse dovresti provare anche il nostro test del tatuaggio, che svela un tuo tratto segreto. Ti aiuterà a capire che cosa ti impedisce di essere veramente trasparente con te stessa!

Questi test devono essere considerati un passatempo per esplorare alcuni lati della propria personalità ma non possono in alcun modo sostituire un’analisi valida e completa dal punto di vista psicologico.