Capelli che cadono dopo i 40 anni: ecco i rimedi per evitare il panico!

Perché i capelli cadono di più dopo i 40 anni? Scopriamo le cause di questo fenomeno per capire come correre ai ripari!

La regolare, continua e costante caduta dei capelli è un fenomeno assolutamente naturale nel corso della vita di una persona in salute.

perdita capelli 40 anni
(Chedonna)

Una persona che si spazzola regolarmente arriva a perdere dai 40 ai 100 capelli al giorno. Si tratta di una sorta di muta come quella della pelliccia degli animali che non ha assolutamente nulla di strano o di sbagliato.

Il problema è che quando le donne hanno i capelli molto lunghi la loro caduta è molto più appariscente, perché abbiamo l’impressione di perdere un gran “volume” di capelli. Contrariamente alle apparenze, però, le donne con i capelli lunghi perdono spesso esattamente lo stesso numero di capelli delle altre persone, solo che sono molto più evidenti nella spazzola, sui pavimenti, sugli abiti e nelle coperte.

Quando però nella spazzola, nel piatto della doccia o sul cuscino cominciano a comparire delle vere e proprie ciocche di capelli, allora è il momento di preoccuparsi.

Questo fenomeno si verifica con più probabilità dai 40 anni in poi, ma è reversibile?

Perché i capelli cadono di più dopo i 40 anni?

I motivi per cui, a partire dalla mezza età, i capelli delle donne rischiano di cadere a ciocche, sono diversi.

perdita capelli
(Canva)

Lo stress prolungato

Lo stress è uno degli stati più tossici in assoluto per il nostro corpo. Peggiora nettamente la nostra salute fisica e mentale da ogni punto di vista e ha una lunga serie di effetti negativi anche sul nostro aspetto.

Come ci insegna la tradizione, dopo un periodo di forte stress psicologico i capelli diventano bianchi e cominciano a cadere di più. Per controllare che sia davvero così e che non sia solo un’impressione sbagliata, sarà necessario esplorare il cuoio capelluto in cerca di chiazze vuote, che durante la caduta dei capelli normale non si formano.

Un’eccessiva esposizione al sole

Sempre a proposito di stress, l’esposizione al sole durante l’estate provoca un forte stress ossidativo alle cellule di tutto il nostro corpo. Il risultato è che non è solo la pelle a invecchiare, ma anche i capelli (i cui follicoli sono appunto contenuti negli strati più profondi della pelle).

L’alimentazione vegana

Un’alimentazione vegana, soprattutto se non è correttamente seguita da uno specialista della nutrizione, non è in grado di assicurare al corpo tutti i nutrienti che risultano strettamente necessari per mantenere la salute dei capelli.

Questo può implicare una caduta eccessiva e innaturale dei capelli che, se non fermata in tempo, potrebbe continuare fino a diventare un problema vero e proprio.

Cambiamenti ormonali

Nel corso della premenopausa e della menopausa l’organismo femminile va incontro a una serie di cambiamenti ormonali che consistono principalmente nella produzione di meno ormoni da parte del corpo. 

Questa nuova condizione agirà in maniera negativa sulla salute e sulla bellezza dei capelli, che cominceranno ad apparire più fragili, più opachi e più tendenti a cadere.

I rimedi da mettere in atto dopo i 40 anni se i capelli cadono troppo

Per gestire ognuna delle cause che abbiamo nominato è fondamentale condurre uno stile di vita sano e soprattutto proteggere i capelli dallo stress ossidativo.

integratori contro caduta capelli
(Canva)

livello cosmetico sarà fondamentale proteggere i capelli da una lunga esposizione al sole, utilizzando:

  • cappelli o foulard
  • maschere capelli con protezione solare
  • maschere ristrutturanti

Se i capelli non saranno accuratamente trattati durante e dopo l’estate, nel corso dei 3 mesi successivi cominceranno a cadere più copiosamente (cioè tra settembre e novembre, il famoso “periodo delle castagne” che secondo le nostre nonne coincideva con una maggiore caduta dei capelli).

Per quanto riguarda invece le buone abitudini nello stile di vita sarà importantissimo assumere integratori per capelli per limitare la caduta causata da un’alimentazione carente.

Durante la menopausa l’assunzione di integratori ormonali potrebbe ritardare a lungo la caduta dei capelli, che potrebbe cominciare a verificarsi solo intorno ai 60 anni.

Infine, dormire a sufficienza, evitare il consumo di tabacco, alcool e alimenti troppo zuccherati permetterà di mantenere alta non solo la salute generale del nostro organismo, ma anche quella dei capelli.

Il Consiglio di Chedonna | Integratori pelle – unghie – capelli

Caratteristiche:

  • PER IL BENESSERE DI UNGHIE E CAPELLI: Integratore alimentare di vitamine, minerali e aminoacidi solforati, con Ortica, Miglio e Bambù. Zinco e Selenio. Con Biotina e Rame
  • CARATTERISTICHE: Zinco e Selenio contribuiscono al mantenimento di unghie normali e, insieme alla Biotina, contribuiscono al mantenimento di capelli normali
  • DA ASSUMERE QUOTIDIANAMENTE: Si consigliano 2 capsule vegetali al giorno da deglutire con un bicchiere di acqua, preferibilmente durante i pasti
  • PER LA NORMALE PIGMENTAZIONE DELLA PELLE: Il Rame contribuisce alla normale pigmentazione della pelle. Gli estratti di Miglio e Bambù favoriscono il benessere di unghie e capelli
  • EQUILIBRA: Da oltre trent’anni leader nel mercato Integratori Alimentari e Cosmetica Naturale con prodotti frutto di un perfetto equilibrio tra rispetto, efficacia, benessere e bellezza

Prezzo Di Listino:
17,99 € (0,19 € / unità)

Nuova Da:
13,89 € (0,14 € / unità) In Stock
acquista ora