Mixie Cut: il taglio 2022 che dovremmo provare tutte, dai 20 in su

Il mixie cut è la novità tra i tagli corti del 2022: ha un’anima rock, giovanile e ribelle che, però, dona alle donne di tutte le età!

Questo taglio corto può essere definito unisex poiché lo sfoggiano anche alcune delle star internazionali del rock and roll, come Damiano dei Maneskin e Antoni Kiedis, cantante dei Red Hot Chili Peppers. Tuttavia è un taglio che può diventare estremamente femminile.

mixie cut
(Chedonna)

Partiamo dal nome: questo taglio si chiama “mixie” perché nasce dalla combinazione tra un mullet e un pixie.

Il mullet è uno taglio molto scalato che prevede i capelli corti o quasi rasati sulle tempie lunghi e molto scalati sulla nuca.

Il pixie invece è un taglio corto e molto strutturato, che si caratterizza per un ciuffo o una frangia che copre la fronte. Si tratta di un taglio davvero molto corto, che solitamente lascia la nuca completamente scoperta.

La combinazione di questi due tagli permette di avere un pixie cut sul davanti e un mullet nella parte posteriore.

A chi sta bene il mixie cut 2022?

Tra i tagli medi del 2022 il mixie cut è sicuramente uno dei più moderni ma anche uno dei più versatili. Permette infatti di giocare con la forma del ciuffo e con la lunghezza dei capelli sulle tempie in maniera da adattarsi a tutte le forme del viso.

mixie cut
(Chedonna)

La frangia classica che si porta con il pixie è una frangia molto sfilzata, che talvolta può essere sagomata in maniera da formare una punta centrale.

In quel caso si parla di “frangia a corvo” che sta benissimo alle ragazze giovani e dal volto a cuore, perché “riprende” anche sulla fronte la forma delicata e leggermente appuntita del mento.

Questo taglio però è perfetto anche con una frangia dritta, sempre a patto che sia molto strutturata e composta da molti strati sovrapposti di capelli.

Questo tipo di ciuffo è perfetto per chi ha una fronte piuttosto ampia e desidera coprirla oppure ha problemi di brufoletti o cicatrici sulla fronte.

Per quanto riguarda i capelli sui lati, si consiglia di tagliare i ciuffi che spuntano all’altezza delle tempie in maniera che siano proporzionati al viso.

Se si ha il viso ovale (qui alcuni dei tagli che ti stanno meglio) si dovrebbe optare per dei ciuffetti piuttosto lunghi, che arrivino oltre lo zigomo. Se si avesse un viso tondo invece è meglio optare per dei ciuffetti cortissimi, che non accentuino ulteriormente la rotondità delle guance.

Qual è invece il mixie più adatto alle donne dai 40 in su? Sicuramente quello piuttosto lungo sulle tempie non troppo scalato sulla nuca.

mixie cut 40 anni
(Chedonna)

Mantenendo le rasature “meno estreme” si avrà la possibilità di creare volumi dinamici ma un po’ più morbidi. Tagli troppo strutturati e troppo “appuntiti” infatti fanno apparire duro e segnato il viso maturo.