Hai mai sentito parlare delle grunge lips? Sono la nuova tendenza 2022

Le grunge lips sono la nuova tendenza della primavera 2022. Arrivano direttamente dagli anni ’90 per ricordarci che ordinate è bello, ma (a volte) trasandate è meglio.

Non ci siamo mai dimenticati degli anni ’90. Anzi, oggi ne sentiamo la nostalgia più che mai e ce ne stiamo accorgendo grazie alla moda ed al mondo del beauty.

grunge lips
Canva Photo

Quelli furono gli anni del ritorno alla semplicità: dopo la stravaganza del decennio precedente (quando Madonna la faceva da padrona), il mondo del make up negli anni ’90 decise di chiudere le porte a tutto ciò che era estroso per spalancarle alla naturalezza.

Quelli furono gli anni dell’avvento delle supermodelle come Naomi Campbell, Kate Moss, tanto per citarne un paio. Gli anni delle “non tendenze”, ma degli stili personali. 

Quelli delle sopracciglia sottili ed arrotondate (il contrario di come sono oggi), degli ombretti monocromatici per preservare l’allure naturale dello sguardo, dei lucidalabbra e delle nuance marroni per i rossetti.

Ma furono anche gli anni della musica, il cui stile ispirò numerosi stilisti e make up artist di tutto il mondo.

Da qui, nasce la tendenza delle grunge lips, che oggi è stata rispolverata dopo quasi 30 anni. Di cosa si tratta? Te lo diciamo noi.

La tendenza grunge lips: ecco di cosa si tratta

Grunge in italiano sta per trasandato, stropicciato, sporco. Questo è il motivo per cui la musica grunge fu chiamata così a partire dagli anni ’60 ed è anche il termine da cui attinge questo trend labbra.

grunge lips
Canva Photo

Parliamo sempre di ritorno agli anni ’90, come abbiamo anticipato. In quegli anni abbiamo visto questa tendenza sulle labbra di Courtney Love (all’epoca tra l’altro moglie di Kurt Kobain, che di grunge se ne intendeva eccome) di Gwen Stefani, all’epoca giovanissima leader dei No Doubt.

Ed oggi stiamo ricominciando a vederli sulle labbra di tantissime modelle in passerella, per le strade e così via.

Ma in cosa consiste esattamente questa tendenza? Nel preservare un aspetto sbavato molto semplicemente.

Ebbene sì, per seguirla dovremmo fare il contrario di quello che cerchiamo di fare normalmente: dimenticare la matita labbra per delinearne i contorni ed accettare che il rossetto vada dove vuole.

Le tonalità si aggirano comunque intorno al marrone soprattutto, ma anche al bordeaux: sì ai toni del malva, ma anche al prugna, al vinaccia.

Del resto, queste si adattano a quasi tutti i tipi di carnagione e di sottotono, dal momento che hanno tantissime sfumature.

Se vuoi sapere quale nuance scegliere in base al tuo incarnato, puoi consultare la nostra guida.

Diciamo però subito che se vuoi essere in perfetto stile anni ’90 e vuoi addentrarti nel mondo del grunge lips completamente, dovresti propendere sempre per texture opache: queste infatti erano iconiche in quel decennio e stanno tornando ad esserlo anche oggi.

La cosa più bella in assoluto? Addio rossetto in borsa per qualche ritocco nell’arco della giornata (oppure della serata).

Questo rossetto non deve essere ritoccato, perché la moda prevede che sia già di per sé sbavato.

Inoltre, sebbene tu possa pensare che queste tonalità possano non illuminarti, non temere. Puoi ovviare a questo problema usando un illuminante che faccia da contrasto e ti dia quel tocco di luce di cui hai bisogno, oppure scegliere un ombretto “luccicante”.

E poi, come abbiamo già anticipato, il marrone ed il bordeaux contengono una gamma di colori vastissima, quindi se sceglierai quella giusta per te, non correrai il rischio di non essere al top.