Il sugo di pomodoro non è perfetto? Ecco gli errori che rovinano tutto

Scopri quali sono gli errori che non dovresti fare mai più quando prepari il sugo di pomodoro.

Per realizzare un buon sugo di pomodoro, occorrono ingredienti genuini, una buona ricetta e la capacità di destreggiarsi tra quegli errori comuni che una volta compiuti possono rovinare tutto.

sugo di pomodoro errori
(adobe stock photo)

Si tratta per lo più di sviste o di cattive abitudini che messe insieme possono però compromettere il risultato del sugo portando ad una salsa acquosa, poco saporita o con altri difetti che non vorrebbero mai trovare al suo interno.

Se anche a te è capitato di cimentarti nella cottura del sugo di pomodoro con scarsi risultati, è quindi giunto il momento di ribaltare le cose e di iniziare a prepararne uno così buono da farti ottenere i complimenti da tutti. Come? Prendendo appunto degli errori da non fare mai più, ovviamente!

Sugo di pomodoro: gli errori da non fare più

Il sugo di pomodoro è una di quelle ricette che si amano o si odiano e che nella maggior parte dei casi rientra nella prima opzione.

sugo di pomodoro errori
(adobe stock photo)

Per far sì che sia anche buono da gustare è però importante eliminare quegli errori che ogni volta rischiano di stravolgerne il risultato. Ecco, quindi, quelli da non ripetere mai più.

Scegliere i pomodori sbagliati

Iniziamo dall’ingrediente principe (se non re) della ricetta che è appunto il pomodoro. Per un buon sugo è indispensabile scegliere quelli giusti che dovranno essere maturi ma sodi. Il rischio, altrimenti, è quello di trovarsi con un sugo poco saporito o davvero acquoso. E chi vorrebbe fare la scarpetta in qualcosa che non è denso e cremoso? Meglio agire bene fin dal principio, quindi.

Non togliere buccia e semi è tra gli errori del sugo di pomodoro

È vero, c’è chi ama tutto del pomodoro ma decidi di preparare un sugo da condividere con gli altri dovresti sforzarti di togliere sia la buccia che i semi. Non tutti, infatti, amano ritrovarseli sotto i denti o, ancor peggio, visibili nel sugo. Meglio perdere qualche minuto di lavoro in più ma arrivare al risultato perfetto. I complimenti e le richieste di altri assaggi compenseranno il tutto.

Cuocerlo troppo a lungo

Un buon sugo deve cuocere a lungo ma non all’infinito. Per prepararlo è quindi importante seguirne la cottura in modo da non farlo restare troppo sul fuoco. Se si ama un risultato denso bisogna agire da subito sia con la scelta giusta dei pomodori che evitando di aggiungere l’acqua. Una cottura a fuoco basso e ben controllata consentirà di rispettarne i tempi mantenendo al meglio il suo caratteristico aroma.

Imparare ad evitare questi errori all’apparenza banali ti consentirà di ottenere un sugo a prova di chef ed in grado di farti gustare qualcosa di unico. Esattamente il sugo che sogni di condividere con chi ami.