Valorizzare le gambe esili è facile, basta scegliere l’outfit giusto

Se hai le gambe esili e vorresti valorizzarle, trovando il giusto outfit per te, ecco qualche consiglio che potresti seguire.

Avere le gambe molto magre spesso può essere fonte di insicurezza esattamente quanto lo è averle robuste.

gambe esili outfit
Canva Photo

Parliamoci chiaro: come si suol dire “la lingua batte dove il dente duole” ed è quello che accade spesso anche a noi donne quando ci guardiamo allo specchio.

Ci osserviamo ci fissiamo, analizziamo ogni parte del nostro corpo che non ci piace, la critichiamo, ci chiediamo come faremo a non farla vedere e / o a modificarla e migliorarla.

Così cerchiamo stratagemmi, outfit giusti che possano valorizzare i nostri punti critici, cerchiamo di capire come nasconderli con gli abiti.

Ti diciamo subito una cosa: questo non sempre è giusto. Va bene riconoscere i propri difetti, ammettere di averli, ma non bisogna farne un cruccio, né tantomeno far diventare questo un problema esistenziale.

Dovremmo imparare ad accettare i nostri difetti, ma se proprio non ci riusciamo nel frattempo possiamo almeno valorizzarli ed esaltare i nostri pregi.

Ad esempio, se hai le gambe esili, potresti seguire i consigli che ti stiamo per dare.

Se hai le gambe esili, ecco come puoi valorizzarle

La prima cosa da fare è evitare il monocolore e, soprattutto, il total black. Questo è abbastanza intuitivo: il nero sfina, ma noi non vogliamo sfinare, vogliamo “allargare” visivamente la gamba.

gambe esili outfit
Pinterest Photo

Ecco perché dovresti osare con stampe particolari, colori molto accesi, fantasie di tutti i tipi. Tu sei l’unica che può permettersi addirittura di indossare le righe orizzontali che tantissime donne temono ed abbiamo detto tutto.

A questo proposito, se invece hai il problema inverso e cioè hai le gambe robuste e vuoi farle apparire più snelle, prova a seguire i nostri consigli.

Secondo consiglio: evita i jeans ed i pantaloni skinny. Da un lato, è vero che potresti permettertelo perché non hai paura di mettere in risalto volumi (che tecnicamente non ci sono), ma in questo modo fascerai troppo le gambe.

Gioca con i tessuti. Prediligi pantaloni larghi, come quelli cargo, i sailor pants, i pegged, ma anche quelli a zampa oppure a sigaretta andranno benissimo.

Soprattutto questi ultimi sono perfetti, perché, soprattutto se hai un fisico molto minuti, tendono ad minimizzare i fianchi stretti e creano volume nella parte inferiore della gamba.

Parliamo di gonne: sì a minigonne, magari con cuissardes. Non avere paura di mostrare le tue gambe assolutamente.

Se non ami gli indumenti mini, potresti provare a mettere in atto un escamotage: usa una gonna a ruota, a trapezio, midi, svasata, lunga e prediligi un crop top da sopra (anche una maglia molto stretta andrà benissimo).

In questo modo non farai altro che attirare l’attenzione sulla parte superiore del corpo, in modo da distoglierla, almeno in parte, su quella inferiore.

Anche le gonna dritte a vita alta vanno benissimo: mettono in risalto il tuo essere magra, ma non slanciano di sicuro. Qui puoi optare per qualsiasi colore e fantasia e addirittura, come abbiamo anticipato, per le righe orizzontali.

Per quanto riguarda le scarpe, il primo trucco è non utilizzare mai tacchi larghi, che tenderanno a far apparire le tue gambe ancora più magre. I tacchi sottili – come quelli a spillo – sono i più indicati. Questi, infatti, slanciano molto meno di quello che si pensi.

Per quanto riguarda il modello, invece, puoi spaziare come preferisci. Tieni conto che, ad esempio, le scarpe molto basse – come le loafer, le mules, le slippers – tendono a far apparire la figura tozza, soprattutto quando la donna che le indossa non è molto alta.

Ma nel tuo caso non sarà di certo un problema, dal momento che tu non hai bisogno di apparire più slanciata.