Non sono i soliti cannelloni, questi hanno una marcia in più

Una ricetta molto scenografica da portare a tavola e meno complicata di quello che possiamo pensare, i cannelloni amalfitani sono da sogno

Spettacolari da vedere, buonissimi da mangiare i cannelloni amalfitani sono il primo piatto perfetto per il pranzo della domenica e quindi anche per le feste.

Cannelloni
canva

Al posto della classica pasta fresca, in questo caso sono delle crespelle a base di farina, uova e latte. Il ripieno invece è con carne tritata, mozzarella, besciamella e parmigiano. Sembra complicato, ma non lo è.

Cannelloni amalfitani, tutti i passaggi della ricetta

Se dovesse avanzare un po’ di ripieno, nessun problema: aggiungetelo alla salsa sopra ai cannelloni, farà da condimento ulteriore per questo primo da favola.

cannelloni
canva

Ingredienti:

Per le crespelle
600 g di farina 00
1 l di latte
6 uova grandi
sale q.b.
1 bicchierino di acqua

Per il ripieno:
600 g di macinato di vitello
350 g di mozzarella
1 cipolla
1 carota
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco
6 cucchiai di parmigiano grattugiato
800 g besciamella

Per il condimento:
500 ml passata di pomodoro
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 spicchio di aglio
4 foglie di basilico
sale q.b.

Preparazione:

Questa una ricetta in più fasi, ma tutte semplici. Anzitutto prepariamo il condimento: in una padella facciamo rosolare lo spicchio di aglio spellato e quando ha preso colore togliamolo. Poi abbassando la fiamma versiamo la passata di pomodoro e facciamola cuocere per 20 minuti salando a metà cottura. Nel finale insaporiamo con qualche foglia di basilico fresco, spegniamo e teniamo da parte passando al resto.

Prepariamo anche la besciamella secondo la ricetta che conosciamo meglio e teniamo da parte pure questa. Poi passiamo ai cannelloni partendo dalle crespelle: setacciamo la farina in una ciotola ampia, poi uniamo anche le uova intere, un pizzico di sale e il latte a temperatura ambiente, versandolo a filo poco alla volta.

Mescoliamo tutto per qualche minuto con una frusta a mano fino a quando otteniamo una pastella liscia e senza grumi. Poi aggiungiamo un bicchierino di acqua e continuiamo a mescolare per avere una base perfetta.
Mettiamo a scaldate una padella antiaderente da 20 cm di diametro leggermente unta con dell’olio. Quando è calda versiamo un mestolo di composto e facciamolo ruotare bene per coprire tutta la superficie. Cuociamo la nostra crespella un paio di minuti per lato, poi togliamola e andiamo avanti con le altre. Mano a mano che sono cotte mettiamole in in piatto, intervallandole con un foglio di carta forno.

A quel punto dobbiamo solo preparare il ripieno. In un tegame mettiamo a soffriggere la carota e la cipolla tagliate a dadini piccoli in due cucchiai di olio extravergine. Rosoliamo tutto a fiamma bassa per 5 minuti, poi aggiungiamo la carne tritata.
Dopo una decina di minuti, quando comincia ad essere bel rosolata, sfumiamo con il vino rosso poi copriamo e lasciamo cuocere ancora 25 minuti, salando e pepando a piacere. Quando è pronto spegniamo e lasciamo raffreddare. Una volta che la carne è fredda, aggiungiamo la mozzarella tagliata a dadini e il parmigiano grattugiato. Poi anche la besciamella, giriamo bene con un cucchiaio di legno e il ripieno è pronto.

Ora dobbiamo solo assemblare i nostri cannelloni amalfitani. Riprendiamo le crespelle, una alla volta e al centro di ognuna mettiamo un paio di cucchiai di ripieno. Poi basta arrotolarla su se stessa fino a quando sono tutte pronte.

cannelloni amalfitani
(Canva)

Prendiamo due pirofile da forno, sul fondo di ognuna mettiamo qualche cucchiaio di salsa e poi appoggiamo i cannelloni ripieni uno al fianco dell’altro. Ricopriamoli con tutta la salsa di pomodoro rimasta e ancora una generosa spolverata di parmigiano.
Cuociamo le pirofile in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti, azionando il grill negli ultimi 3 minuti. Sforniamo, lasciamo riposare 5 minuti e portiamo a tavola.