Beauty over 50: il migliore trattamento anti age? La maschera viso liftante

Hai 50 anni e vuoi ricominciare ad avere la pelle luminosa, compatta, levigata? Ecco un segreto per te: usa la maschera liftante viso.

Il nostro viso è esposto quotidianamente alle intemperie e questo ovviamente a lungo andare può danneggiarlo.

maschera liftante viso
Canva Photo

A questo si aggiunge il tempo che passa, che rende la nostra pelle meno compatta e facilita la formazione di rughe, antiestetici segni, imperfezioni.

Qual è il rimedio migliore? La maschera viso liftante. Partiamo dal presupposto che questa è solo una delle tantissime maschere che ci sono in commercio e che ognuna di loro soddisfa esigenze specifiche.

Dobbiamo poi precisare che ogni tipo di pelle è fatto per accogliere un tipo differente di crema, siero, maschera: non esiste quindi una scelta univoca in fatto di trattamento di bellezza.

Quel che è sicuro, però, rispetto agli altri trattamenti, le maschere contengono una quantità più concentrata di principi attivi e questo fa sì ovviamente che il loro effetto sia potenziato.

Fatto sta che, se hai 50 anni ed il tuo viso è segnato dal tempo, dallo stress, dall’inquinamento e così via, il metodo migliore per farlo ritornare luminoso come quando ne avevi 20 è senza dubbio la maschera effetto lifting. Ma di cosa si tratta esattamente e come si usa?

Maschera viso liftante: ecco cos’è, come e quante volte a settimana si applica

La maschera viso liftante, come abbiamo detto, è un trattamento “strong”, quindi va usato con parsimonia.

maschera liftante viso
Canva Photo

In ogni caso, ha un duplice scopo: da un lato, grazia al suo effetto rimpolpante, la pelle apparirà presto levigata e compatta, dall’altro, servono per eliminare i segni della stanchezza e dello stress.

In commercio ne esistono tantissime, ma in ogni caso sappiamo che un altro loro scopo è quello quello di ridurre i rossori ed il microstress conseguenti a squilibri ormonali o condizioni ambientali.

A questo proposito, abbiamo anche un altro consiglio per te: se vuoi avere una bella pelle a 50 anni poi, ecco due ingredienti fondamentali nella skincare.

Ovviamente il loro effetto dipende molto anche dal tipo di ingredienti che la compongono. Possiamo fare alcuni esempi pratici per comprendere meglio questo concetto.

Quella a base di miele, ad esempio, rendono la pelle immediatamente levigata e riducono le rughette di espressione, facendo apparire il viso riposato.

Quella invece a base di karitè e oli biologici aiuta la pelle a diventare elastica e compatta. E ancora, quella al melograno ha un’azione anti – age.

Ne esistono alcune ispirate alla medicina estetica, composte da collagene naturale, zuccheri vegetali e galattomannani tensori, che levigano la pelle all’ennesima potenza. Oppure altre a base di acido ialuronico che hanno proprio il tipico effetto lifting.

In ogni caso, come si applica? La prima cosa che devi sapere è che la tua pelle, per poterle accogliere, deve essere completamente pulita.

Quindi prima di tutto la dovrai idratare, pulire (rimuovendo completamente tutti i residui di make up) e tamponare. Questo passaggio è fondamentale perchè i principi attivi possono penetrare in profondità solo se la pelle è accuratamente detersa.

Per applicare il prodotto puoi usare l’apposito pennello – che in realtà è chiamato così, ma è una spatola in silicone – che ti permetterà anche di non sprecare prodotto.

Nel caso in cui non lo avessi, puoi usare ovviamente anche le dita. A prescindere dalla modalità di applicazione (anzi, potremmo dire dal mezzo), il prodotto dovrebbe essere applicato a partire dal mento, per coprire poi il collo e tutto il viso fuorché contorno occhi e perimetro delle labbra.

La maschera viso liftante deve essere applicata comunque in modo uniforme su tutto il viso. Ovviamente però va poi massaggiata con più precisione nelle parti del viso su cui i segni dell’età sono più visibili (del resto, ogni donna ha dei punti deboli, è chiaro).

Bisognerà poi lasciarla agire sulla pelle per circa 15 minuti e poi risciacquare bene ed il gioco è fatto.

Attenzione: siccome, come dicevamo all’inizio, questo è un trattamento concentrato, va effettuato al massimo un paio di volte alla settimana, non di più. Anzi, in realtà anche una volta sola può già andare bene. Occhio quindi a non esagerare.