Colomba fatta a mano in casa, possiamo farla anche noi

Come per il panettone, anche la colomba pasquale è un dolce che possiamo prepararla a mano in casa dagli ingredienti agli strumenti, tutti gli errori da evitare

Come quando arriva Natale c’è sempre voglia di provare a preparare il panettone o il pandoro in casa, così a Pasqua scatta la fase colomba. La vediamo dal pasticcere o al supermercato e pensiamo, “ma perché non posso farla io?”.

Domanda lecita, risposta facile: possiamo, ma non è una passeggiata di salute o uno scherzo per principianti.
Chi ha già preparato il panettone in casa sa cosa significa, manualità e pazienza, perché ci sono diverse fasi di lievitazione e dobbiamo rispettarle tutte. Chi non l’ha mai fatto, scoprirà il piacere o la fatica per stare dietro a tutto. Ma se non commettiamo almeno tre errori decisivi, siamo sulla buona strada.

colomba
canva

SCEGLIAMO GLI INGREDIENTI GIUSTI
Alla base di una perfetta colomba fatta in casa ci sono gli ingredienti, quelli corretti: farina e burro su tutti e non possiamo commettere errori. Ma deve anche essere adatta ad assorbire tutta la parte di grasso prevista dalla ricetta.
Quindi su cosa puntare? Meglio la Manitoba, oppure una farina lavorata per grandi lievitati che trovate in alcuni panifici, presso i mulini che hanno anche punti vendita ma anche in diversi supermercati. Se abbiamo il dubbio di non riuscire a trovarla, piuttosto ordiniamola online.
Fondamentale come la farina, anche il burro. Quello giusto per la vera colomba è il burro di centrifuga che non è complicato da trovare nei negozi, anche non specializzati. Ma deve essere quello, non un altro.
E ricordiamoci sempre che i grassi nell’impasto della colomba vanno verso la fine e non all’inizio della lavorazione.

Colomba fatta a mano in casa, ecco di cosa abbiamo bisogno

SERVE LO STRUMENTO PERFETTO
Impastare un panettone o una colomba a mano? Possibile, come tutto nella vita, ma è una fatica terribile. Non lo facciamo spesso, ma in questo caso ve lo diciamo: se non avete un’impastatrice, meglio rinunciare. É fondamentale il suo lavoro, soprattutto quando incorporiamo il burro ed è necessaria una perfetta incordatura.
Tutto quello che non dobbiamo fare è avere fretta, in particolare nell’aggiunta degli ingredienti, ma non dobbiamo nemmeno stressare l’impasto lavorandolo troppo. La vera regola però è questa: partite con l’impasto della colomba soltanto se siete sicure di avere il tempo per stare dietro a tutto, perché i tempi sono lunghi.

forno
canva

TUTTO ALLA GIUSTA TEMPERATURA
Qual è la temperatura giusta per la lievitazione della colomba? Attorno a 26°-27° vistohe nessuna di noi ha la possibilità di frigoriferi professionali e abbattitori extra lusso. Il rimedio? Mettere le colombe in forno, spento ma con la lampadina accesa facendolo arrivare a 35°.
Infine l’ultima fase, quella dell’asciugatura dopo la cottura. A differenza del panettone non c’è bisogno di infilarle con gli stecchini e metterle capovolte. Basterà la temperatura ambiente e il rispetto dei tempi.

Gestione cookie