A Pasqua portiamo in tavola la tradizione con questo dolce

Dalla tradizione contadina nascono ricette che ci accompagnano ancora oggi, come la torta Bertolda, a base di doppia farina, uova, latte e burro

Pasqua è fatta di tradizione e i dolci sono la ricetta più tradizionale che possiamo preparare. Oggi andiamo in Lombardia per la torta Bertolda, tipica della tradizione contadina. Due farine, 00 e mais, vaniglia, scorza di limone, uova, latte, burro e zucchero.

Torta Bertolda
canva

Tutti gli ingredienti che potevamo trovare in una casa di campagna e che possiamo trovare anche in casa nostra. Il risultato finale? Un dolce morbidissimo, da servire a colazione, alla fine di un pasto, a merenda, con una consistenza spugnosa e deliziosa.

Torta Bertolda, da sola oppure farcita

La torta Bertolda è già perfetta così, ma in alternativa possiamo sfruttare questa base farcendola con crema alla nocciola, crema pasticcera oppure confettura.

farina di mais
canva

Ingredienti:
200 g di farina di mais fumetto
200 g di farina 00
140 g di zucchero semolato
2 uova
250 ml di latte intero
140 g di burro
1 baccello di vaniglia
scorza di 1 limone
12 g di lievito in polvere per dolci
sale fino q.b.

Preparazione:

Setacciamo il frumetto di mais, la farina 00 e il lievito insieme in una ciotola e tenete da parte le polveri. Poi grattugiamo in un piattino la scorza di un limone non trattato e dividiamo a metà nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia per estrarre i semi con un coltellino.

In un’altra ciotola versate il burro, tirato fuori dal frigorifero almeno mezz’ora prima, tagliato a cubetti. Poi aggiungiamo lo zucchero semolato e montiamo usando le fruste elettriche fino a quando diventa una crema.
Aggiungiamo un uovo intero e poi un tuorlo, un pizzico di sale e andiamo avanti montando con le fruste. Quindi versiamo a filo il latte tenuto a temperatura ambiente, sempre continuando con le fruste a velocità media.
Quando tutti gli ingredienti saranno amalgamati, spegniamo le fruste e aggiungiamo all’impasto la scorza di limone e i semi della bacca di vaniglia. Infine incorporiamo il composto a base di uova alle polveri.

Mescoliamo con un cucchiaio di legno oppure una spatola fino ad ottenere un impasto liscio senza grumi. Imburriamo uno stampo da 24 cm di diametro già coperto sulla base con carta forno. Versiamo l’impasto della torta nella teglia e cuociamo la torta Bertolda in forno statico preriscaldato a 180° per 35 minuti (se forno ventilato a 160° per 30 minuti).
Quando la cottura è completata e l’abbiamo controllata con uno stecchino, sforniamo la torta e lasciamola raffreddare prima di sformarla. Non è necessario spolverizzarla con zucchero a velo, ma non è nemmeno un errore.

Gestione cookie