Torta mimosa: i trucchi per ottenere un risultato perfetto

Scopri come realizzare la torta mimosa perfetta grazie ad alcuni trucchi che ti faciliteranno la vita.

La festa della donna si avvicina ma non sei ancora convinta se cimentarti o meno nella preparazione della famosa torta mimosa? Niente paura perché oggi ti sveleremo alcuni semplici trucchi che renderanno la sua preparazione molto più semplice e che ti consentiranno di ottenere un dolce bello come quelli che vedi in pasticceria.

torta mimosa trucchi
(Adobe Stock photo)

Dolce che, ovviamente, sarà anche buono e perfetto sia per concederti una coccola che per avere qualcosa di buono da condividere con le persone che ami.

Torta mimosa: i trucchi da conoscere per farla bene al primo colpo

Spesso si pensa che la torta mimosa sia un dolce difficile da realizzare. Seppur ricco di preparazioni, in realtà, è molto più semplice di quanto si pensi. Il segreto sta nel non guardare alle tante cose da fare ma nel concentrarsi su un passaggio per volta.

torta mimosa trucchi
(Adobe stock photo)

Prepararla correttamente significa infatti dar vita ad un pan di Spagna e a due creme che con la giusta cura risulteranno piuttosto semplici da realizzare. Inoltre, grazie ad alcuni   semplici trucchi, la torta mimosa non avrà più segreti e prepararla sarà così divertente che diventerà presto una delle preparazioni che amerai fare più spesso. Ecco, quindi, come muoverti per non sbagliare.

Studiare per bene la ricetta

Partiamo dall’inizio e quindi dalla ricetta. Per andare sul sicuro è importante che tu la legga per bene dall’inizio alla fine. Ciò ti consentirà infatti di comprendere i passaggi chiave e di non trovarti davanti ad imprevisti dell’ultimo minuto che poi sono anche quelli che portano a commettere errori banali. Mettere ordine nella tua mente e capire da subito l’esatta sequenza delle varie preparazioni e a cosa servono, ti consentirà di avere un quadro preciso su come muoverti e sui tempi da rispettare. E ciò, anche se adesso non te ne rendi ancora conto, renderà la preparazione della tua torta molto più semplice.

Lavorare il pan di Spagna solo da freddo

Il pan di Spagna, si sa, è la preparazione base di questa torta e riveste un doppio ruolo. Oltre ad esserne la struttura portante fa anche da decorazione. Per questo motivo ci si troverà a lavorarlo per bene e per farlo nel modo giusto bisognerà agire solo quando sarà ben freddo. Se necessario potrebbero volerci anche ore, ma sarà tutto tempo guadagnato perché tagliarlo una volta freddo aiuterà a non romperlo e ad ottenere gli strati che servono sia per la torta che per la decorazione.

Scegliere con cura la crema

La torta mimosa, negli anni, ha ottenuto diverse versioni tutte incredibilmente buone e da provare. Le creme che è possibile usare, quindi, sono davvero tante. Si va dalla classica ricetta della cema pasticcera alla diplomatica, a creme al limone o all’arancia. Ciò che conta è sceglierne una o al massimo due che stiano bene tra loro e che conferiscano alla torta il sapore che più si desidera. Il consiglio, se non hai mai preparato questo dolce, è quello di iniziare dalla crema pasticcera. Una volta acquisita la giusta tecnica potrai sbizzarrirti nello sperimentare.

Eliminare le parti bruciacchiate

Per la realizzazione di questa torta abbiamo già detto che il pan di Spagna riveste una certa importanza. Il trucco sta nel ricavarne solo le parti migliori. È quindi importante grattare via eventuali parti più scure che si trovano solitamente in superficie. Fatto ciò lo si potrà dividere in tre parti, due per la torta da comporre ed una (solitamente quella superiore) per poter ritagliare i quadratini che daranno vita all’effetto mimosa.

Far riposare in dolce in frigo

Infine, è molto importante che una volta composta, la torta riposi in frigo per al meno un’ora. Ciò serve sia agli ingredienti per insaporirsi che alla torta stessa per assumere maggior consistenza. In questo modo eviterai il rischio di ritrovarti con i quadratini esterni che creano l’effetto mimosa tutti staccati. Come spesso avviene per la maggior parte dei dolci, quindi, ci vuole un po’ di pazienza. Un piccolo scotto da pagare ma che è sempre utile.

Grazie a questi trucchi la torta mimosa risulterà più bella e buona che mai e ti consentirà di far bella figura con i tuoi ospiti e di sentirti più sicura di te in cucina. Si tratta infatti di un dolce che una volta pronto è così scenico che non potrai non sentirti fiera di essere riuscita a dargli vita.

Gestione cookie