Il trucco occhi bicolor per Chiara Ferragni alla N.Y. Fashion Week: top!

Il trucco occhi bicolor che Chiara Ferragni ha indossato per la New York fashion week è semplice e d’effetto: ecco come si realizza!

Dopo tantissimi mesi passati senza grandi eventi di moda a causa della Pandemia, Chiara Ferragni è volata a New York per famosa Fashion Week. Tra i make up look più belli che ha sfoggiato negli ultimi giorni ce n’è uno che ha attirato la nostra attenzione!

trucco occhi bicolore chiara ferragni
(Chedonna)

La Ferragni è famosa per sfoggiare molto spesso make up super colorati, che puntano soprattutto sugli occhi e mantengono le labbra neutre.

Anche per i look della Settimana della Moda Chiara non si è smentita e ha scelto di sfoggiare un look semplicissimo ma di grande effetto che combina colori caldi e colori freddi.

Si tratta di un trucco occhi molto moderno anche se completamente non grafico. L’effetto ottenuto con gli ombretti in polvere infatti è simile a quello dell’acquerello su tela.

Il colore è estremamente sfumato e non serve a scolpire, sollevare o accentuare la forma dell’occhio. L’obiettivo di questo make up è soltanto creare vibranti note di colore che indirizzino l’attenzione sugli occhi.

Il make up bicolor di Chiara Ferragni: come si realizza e come si può variare

Lo schema di applicazione del colore alla base di questo make up è semplicissimo. Si tratta di creare una base neutra sulla quale si applicheranno due colori molto vivaci, uno all’interno e uno all’esterno dell’occhio.

trucco occhi colorato chiara ferragni
(Instagram)

Il segreto per una buona riuscita di questo make up è creare una base trucco occhi utilizzando un buon primer. Per chi non usa abitualmente questo prodotto è comunque possibile creare una base trucco duratura ed efficace utilizzando cosmetici alternativi al primer.

Dal momento che sarà necessario applicare una piccola quantità di ombretto scuro anche sotto l’occhio è importantissimo applicare il primer anche nella zona dell’occhiaia per evitare che il colore “si allarghi” nel corso delle ore.

Si tratta di un passaggio fondamentale per due motivi: il primo è che sarà necessario applicare sulla palpebra molto prodotto in polvere per ottenere dei colori davvero intensi.

Il rischio che le polveri cadano e si depositino sulle gote è molto alto, quindi il primer servirà ad evitare che la base viso venga irrimediabilmente macchiata.

Per quanto riguarda la base della palpebra il consiglio è di ricoprire tutta la palpebra con un colore molto chiaro, addirittura un bianco.

Questo segreto da vera professionista farà sì che i colori appaiano molto più brillanti senza dover aggiungere una quantità eccessiva di polveri.

Bisognerà prestare molta attenzione però alla scelta del colore di base. Chi ha una carnagione abbronzata o piuttosto scuro dovrebbe abbandonare l’idea di affidarsi al bianco e optare per un colore nude. L’ideale è sceglierlo leggermente più chiaro del colore della pelle della palpebra.

Una volta preparata la base è necessario scegliere due colori che si sposino bene con l’incarnato.

Chiara ha scelto un rosa chiaro e un verde petrolio. Questa coppia di colori starà benissimo a chi ha un sottotono neutro o freddo.

Per chi ha invece un sottotono caldo l’ideale è sostituire il rosa cipria con un rosa pesca. In questo modo il colore si sposerà perfettamente con l’incarnato e non “spegnerà” lo sguardo quando verrà applicato nella parte interna dell’occhio.

Se non sei sicura di quale sia il sottotono della tua pelle, sappi che è possibile individuarlo in pochissimi step e abbiamo creato una semplicissima guida per aiutarti a farlo.

Per quanto riguarda l’applicazione il consiglio è di partire dal colore chiaro nella parte interna dell’occhio e solo successivamente applicare il colore scuro nella parte esterna. L’ideale è anche usare due pennelli differenti per l’applicazione dei due colori.

I pennelli perfetti per questa applicazione sono pennelli a goccia di medie dimensioni e con setole morbide. In questo modo sarà molto semplice e veloce sfumare entrambi i colori.

Un rischio concreto è quello di applicare il colore scuro troppo in basso, facendo “scendere” l’occhio.

Per evitare questo pericolo è consigliabile utilizzare lo scotch per definire con precisione la linea della sfumatura.

Per creare una sottilissima linea di colore sotto l’occhio il consiglio è utilizzare un pennellino sottilissimo. Bisognerà stare attente a non spingersi oltre la metà dell’occhio per evitare di appesantire eccessivamente lo sguardo.

Per una realizzazione perfetta di questo make up è fondamentale che i due colori principali non si mescolino. Per questo motivo è importantissimo mantenere la zona nude al centro della palpebra.

In questo modo l’occhio non perderà luminosità, inoltre sembrerà più grande e più sporgente.

Per un tocco finale il consiglio è di applicare molto mascara, preferibilmente utilizzando il piegaciglia. E se non hai molta dimestichezza con questo particolare strumento di bellezza? Nessun problema, qui ti spieghiamo come utilizzarlo!

Per evitare coprire eccessivamente il gioco di colori sulla palpebra è meglio rinunciare alle ciglia finte evitare quelle troppo folte per questo particolare look!