Trucco occhi viola by Ferragni: ecco cosa dovremmo imparare da Valentina

Il trucco occhi viola di Valentina Ferragni è la ricetta per un make up perfetto per la sua carnagione. Ecco a chi sta bene e soprattutto come si realizza!

Un trucco occhi sui toni del viola è un’arma a doppio taglio per le donne di ogni carnagione. Si tratta infatti di un colore molto simile a quello delle occhiaie, quindi è fondamentale imparare a scegliere il giusto tono di viola e soprattutto neutralizzare l’effetto “morte a Venezia”!

trucco viola ferragni
(Chedonna)

Mentre sua sorella Chiara ha optato per uno dei suoi make up più classici, con un grigio molto tenue e sfumato, Valentina ha osato in viola.

Il colore è molto simile al borgogna, un trend del momento per quanto riguarda il trucco occhi e perfetto anche per realizzare dei total look molto appariscenti.

Il borgogna appartiene all’ampia famiglia dei viola e ha l’impareggiabile caratteristica di essere un colore freddo. 

Questo è dovuto al fatto che il viola è una composizione di rosso (colore caldo) e di blu (colore freddo) ma nel borgogna la percentuale di blu è maggiore.

Il borgogna quindi si sposa perfettamente con le carnagioni chiare e scure dal sottotono freddo.

Per individuare correttamente il proprio sottotono bastano pochissimi minuti: l’importante porsi tutte le domande giuste e dare risposte precise e per aiutarti a farlo abbiamo creato un’utilissima guida!

Ricordiamo sempre che per un trucco che utilizza molto prodotto e anche molto pigmentato, è fondamentale stendere un velo di primer sulla palpebra e nella zona del contorno occhi. 

In questo modo il trucco durerà molto più a lungo e non si correrà il rischio che la polvere cada spargendosi sulle gote.

Come si crea il trucco occhi viola di Valentina Ferragni?

Il make up artist di Valentina Ferragni utilizza molto spesso colori scuri per il trucco occhi, in maniera da mettere in risalto il bellissimo azzurro delle iridi dell’influencer.

trucco occhi viola errori
(Instagram)

Questo però non significa che si possano utilizzare colori cupi su tutta la palpebra superiore: il rischio sarebbe quello di rendere l’occhio troppo pesante. Come risultato si avrebbe un’espressione sempre stanca e cupa.

Il segreto per un risultato equilibrato consiste nell’abbinare al colore scuro un colore più chiaro ma sempre appartenente alla stessa “famiglia”, cioè “caldo” o “freddo”.

Nel caso di Valentina Ferragni, che ha un debole per il rosa cipria, è stato scelto proprio questo colore per illuminare l’angolo interno e la parte centrale della palpebra mobile.

Il borgogna è stato poi utilizzato “a strati”. Il colore è stato utilizzato per creare un alone scuro nella parte esterna dell’occhio, quindi è stato aggiunto altro colore per scurire la zona vicina all’angolo.

Come si può notare osservando attentamente la fotografia, è stata creata una linea molto netta che dalla metà esterna dell’occhio sale in direzione della tempia. Da questa linea parte un triangolo più scuro che rende lo sguardo più profondo.

occhi valentina ferragni
(Instagram)

Anche le non professioniste possono ottenere un risultato pulito e preciso come quello sfoggiato da valentina. L’ideale è sapere come aiutarsi nell’applicazione dell’ombretto con un pezzetto di scotch attaccato in posizione strategica. In questo modo lo scotch fungerà da guida e la sfumatura non andrà a sporcare la base trucco del viso.

Realizzando la sfumatura sono nella palpebra superiore del viso, però, si potrebbe creare uno stacco troppo netto la parte superiore e inferiore del make up. Per questo motivo è importante avvolgere anche la parte inferiore dell’occhio con la sfumatura.

Sarà fondamentale non spingersi troppo verso il centro dell’occhio, al fine di non accentuare il colore dell’occhiaia.

Per dare colore anche alla rima ciliare inferiore è stata applicata una leggera linea di matita viola. Anche in questo caso sarà importante non creare una linea molto marcata: il rischio è sempre quello di “spegnere” lo sguardo.

Via libera invece a mascara per rendere le ciglia della palpebra superiore più spesse, curve e vistose. Dal momento che questo trucco è già piuttosto scuro, il consiglio è di non utilizzare ciglia finte, che tenderebbero a oscurare ulteriormente la palpebra.

L’importanza del correttore

Come abbiamo già accennato, l’utilizzo del colore viola in prossimità degli occhi è molto rischioso. Per evitare di accentuare l’occhiaia e dare al viso un aspetto stanco, sarà necessario realizzare una base trucco impeccabile, correggendo le discromie.

Per quest’operazione è fondamentale utilizzare il correttore colorato più adatto.

  • occhiaie rosso – brune => correttore verde
  • occhiaie bluastre => correttore arancione o giallo
  • occhiaie marroni => correttore pesca
  • occhiaie verdognole => correttore rosso (qui ti spieghiamo come usare il rossetto!).

Dopo ave applicato il correttore per neutralizzare il colore “estraneo” a quello dell’incarnato sarà il momento di applicare il fondotinta, avendo cura di non “strisciare” il pennello o la beauty blender. Bisogna tamponare con piccoli movimenti veloci in maniera da mantenere il prodotto al suo posto, senza spostarlo.