Dieta antinvecchiamento: ecco un menù settimanale tipo

Con il passare degli anni bisogna correre ai ripari: ecco la dieta antinvecchiamento con un menù settimanale tipo. 

Diciamoci la verità, siamo tutti più o meno alla ricerca di un elisir di giovinezza, qualcosa che ci faccia restare per sempre con la pelle fresca, tirata, senza rughe e magari anche con un viso disteso e un corpo tonico.

dieta antinvecchiamento
Fonte: Canva

Con il passare degli anni, fisiologicamente l’organismo è portato ad invecchiare e a perdere tonicità ed elasticità. La pelle inizia a cedere e la produzione di collagene inizia a diminuire già dopo i 30 anni.

E allora trovare un equilibrio a tavola, se notiamo i primi segni di invecchiamento sul nostro corpo, può essere già un passo avanti. Scopriamo la dieta antinvecchiamento e un menù settimanale tipo.

Ecco la dieta antinvecchiamento: con il menù settimanale tipo

Sono diversi i fattori che vanno ad influire sull’invecchiamento. Oltre all’età infatti occorre tener presente anche altre variabili tra cui stress, cattive abitudini come fumo, abuso di alcol o utilizzo di droghe.

dieta antinvecchiamento
Fonte: Canva

Ma anche dormire poco e naturalmente mangiare male. Per avere un corpo sano, tonico e fresco è bene allora avere oltre alle sane abitudini anche consumare cibi che ci possono aiutare in questo senso.

Non dimentichiamo inoltre che il benessere fisico e psicologico si raggiunge anche praticando regolarmente attività fisica. Scopriamo allora la dieta antinvecchiamento e cosa mangiare per mantenersi sani ed in forma.

Dimagrire e combattere i segni del tempo può talvolta essere un vero e proprio traguardo. In effetti, farsi aiutare da un nutrizionista può essere la scelta migliore per raggiungere i propri obiettivi.

Non solo, se si è in presenza di alcune patologie è del tutto sconsigliato affidarsi al fai da te ma è opportuno consultare un medico che ci consiglierà nella maniera più idonea.

Detto ciò per combattere l’avanzare dell’età dobbiamo seguire una dieta ricca di vitamine, antiossidanti e sali minerali che contrastano i radicali liberi. Non solo, è importante anche bere abbastanza la giusta quantità d’acqua, almeno 1 litro e mezzo o due al giorno. Volendo si possono anche assumere tisane.

Tra i frutti prediligiamo quelli rossi ricchissimi di antiossidanti e vitamine. Da non trascurare anche quelli ricchi di vitamina C come il kiwi e gli agrumi. Bene anche l’avocado e poi ancora banane, frutta secca, e alimenti ricchi di betacarotene quali carote, albicocche, pesche. Vediamo allora un menù tipo.

LEGGI ANCHE -> La dieta del super metabolismo: come perdere fino a 9 chili in 28 giorni

A colazione un tè verde e uno yogurt magro, un frutto di stagione e 10 grammi di semi di lino. A metà mattina una manciata di mirtilli o frutti rossi, una manciata di frutta secca come 10 mandorle e una tisana senza aggiunta di zucchero. A pranzo un piatto di pasta integrale condita con verdure, da alternare con legumi, o cereali come riso e verdure. A merenda uno yogurt greco o kefir, un frutto come kiwi o un agrume e un tè. A cena verdure di stagione e una porzione di pesce al vapore o carne bianca cotta alla piastra.

LEGGI ANCHE -> Dieta miracle: come perdere peso e depurarsi in 7 giorni

Il menù naturalmente dovrà essere quanto più vario possibile scegliendo sempre cibi diversi tra quelli reputati antiage.