Hai la pelle grassa? Ecco cosa assolutamente non devi mangiare

Tutto passa dall’alimentazione, anche la pelle. Ecco perchè se hai la pelle grassa non dovresti assolutamente mangiare alcuni cibi.

Avere una bella pelle è importante: per alcune imperfezioni non c’è trucco che tenga. Detto ciò, dobbiamo specificare subito una cosa: non possiamo definire la pelle grassa un difetto reale, quanto più una caratteristica. Più o meno è come dire: “Ho i capelli biondi”, ma così come se decido di volerli castani posso ricorrere alla tintura, anche per questo tipo di pelle c’è un rimedio (anzi, più di uno).

Non mangiare pelle grassa
Canva

Innanzitutto precisiamo subito che la pelle grassa è caratterizzata dal tipico aspetto untuoso e lucido, soprattutto nella zona a T (comprendente cioè fronte, naso e mento). Spesso inoltre si presentano punti neri e veri e propri propri brufoli. In alcuni casi è associata a seborrea del cuoio capelluto e può evolvere in un quadro patologico definito come dermatite seborroica.

Per essere più tecnici, a livello fisiologico la pelle grassa deriva da una eccessiva ed incontrollata produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. Il sebo – che è quello che fa sembrare la nostra pelle lucida, per intenderci – è una miscela semiliquida costituita da acidi grassi, trigliceridi, cere e colesterolo.

Specifichiamo che esistono comunque vari tipi di pelle grassa ed anche le cause possono essere tantissime (da una questione puramente ereditaria, al make up sbagliato, passando per fattori ormonali), ma come abbiamo già anticipato, l’alimentazione anche in questo caso gioca un ruolo fondamentale. Ecco quindi cosa non mangiare per modificare l’aspetto della pelle grassa.

Cosa dovresti mangiare se hai la pelle grassa

Ebbene sì: anche il cibo è strettamente collegato alla pelle. Questo discorso vale per la tanto odiata cellulite – e per la cosiddetta pelle a buccia d’arancia – ma anche per la pelle del viso e di tutto il corpo. Attraverso la nostra alimentazione possiamo cambiare il nostro aspetto in tutti i sensi.

Non mangiare pelle grassa

Per cercare di equilibrare la produzione di sebo, chi soffre di pelle grassa deve eliminare dalla propria alimentazione tutti i cibi raffinati o troppo elaborati che generano tossine e vanno ad affaticare il fegato. No quindi a tutti gli zuccheri semplici e raffinati, a dolci, cioccolati, cibi ricchi di grassi saturi (salumi, formaggi stagionati, fritture).

Da evitare insomma tutti gli alimenti ad alto indice glicemico: questi infatti causano il rilascio da parte del pancreas dell’ insulina, un ormone altamente infiammante per il nostro corpo. Allo stesso modo, bisognerebbe eliminare anche il latte vaccino e i suoi derivati, i cibi troppo piccanti e gli alcolici.

Cosa invece dovresti mangiare

La dieta ideale per chi soffre di pelle grassa dovrebbe essere basata su determinati alimenti sani, nutrienti, contenenti pochi grassi “cattivi”, tra cui ricordiamo:

  • Cereali integrali
  • Frutta e verdura
  • Carni magre
  • Pesce
  • Legumi
  • Yogurt e kefir

Ovviamente, insieme all’alimentazione, ci sono anche molti altri rimedi per contrastare la pelle grassa, che possiamo così riassumere:

  1. Detergere la pelle in maniera appropriata, servendosi di detergenti delicati, che non ne alterino eccessivamente gli equilibri.
  2. Scegliere cosmetici adeguati per il tipo di pelle.
  3. Esfoliare la pelle (Gli esfolianti promuovono il rinnovamento cellulare, stimolando nel contempo la sintesi di collagene ed elastina nel derma).
  4. Non andare mai a dormire con il trucco ancora applicato.
  5. Proteggere la pelle dal sole (in questo modo potremo ostacolare la formazione di comedoni e l’aumento di spessore cutanee.
  6. Dilatare (e richiudere) i pori, sfruttando l’azione del vapore o di un getto d’acqua calda.
  7. Normalizzare la produzione di sebo, ad esempio ricorrendo a trattamenti dall’azione dermopurificante e sebonormalizzante può essere utile, come le maschere viso all’argilla.