Perché Harry e Meghan hanno ancora un titolo? Ecco come stanno le cose

Harry e Meghan continuano a usare il loro titolo nobiliare anche negli Stati Uniti, ma perché lo fanno? Gli inglesi sono furiosi.

Il titolo nobiliare all’interno della Famiglia Reale inglese è molto importante, come si può immaginare. Esiste una gerarchia molto rigida e una serie di regole per attribuire i vari titoli.

titolo harry e meghan
(Instagram)

Per fare un esempio, i membri maschi più importanti della Famiglia Reale oltre a essere Principi sono Duchi. Il Principe Filippo era Duca di Edimburgo, il Principe Carlo è Duca di Cornovaglia, il Principe Andrea è Duca di York, William è Duca di Cambridge e il Principe Harry è Duca di Sussex.

Il quarto figlio della Regina è “solo” un Conte, mentre l’unica figlia femmina, Anna, detiene il “super titolo” di Principessa Reale ma non è Duchessa.

Il titolo di Duca si ottiene al momento del matrimonio, non prima. In pratica è un dono del monarca nei confronti dei suoi parenti più prossimi.

Il titolo di Duca è ereditario in linea maschile. Questo significa, in pratica, che un giorno Archie diventerà Duca di Sussex ma che la piccola Lilibet, secondogenita di Harry, non otterrà alcun titolo nobiliare.

La legge vigente è parecchio maschilista e di certo una donna fieramente femminista come Meghan Markle non la condivide. Per questo e per altri motivi ci si aspettava che, una volta lasciata la famiglia Reale, Harry e Meghan smettessero di utilizzare i titoli di Duca e di Duchessa. Come tutti sanno, le cose non sono affatto andate così.

Harry e Meghan attaccati al loro titolo: gli inglesi sono furiosi (e anche gli americani)

Una volta abbandonato il Regno Unito ed essersi sistemati nella bella residenza californiana, Harry e Meghan hanno cominciato una nuova vita da star. Il problema però è che Meghan non sembra voler tornare a fare l’attrice (forse lo vedrebbe come un “passo indietro”) e Harry in realtà non ha mai lavorato in vita sua.

titolo harry e meghan
(Pinterest)

Per questi motivi i due hanno deciso di occuparsi di grandi iniziative di beneficenza attraverso la loro fondazione Archewell. Del resto è il settore in cui Harry ha sempre operato quando era un Royal e anche Meghan pare sia sempre stata interessata a fare del bene.

Si tratta però di iniziative da privati cittadini, che quindi potrebbero essere tranquillamente svolte utilizzando il proprio nome e cognome. Anche se molti tendono a dimenticarlo, infatti, il Principe Harry ha un nome di famiglia. Il suo nome completo è Harry Mountbatten – Windsor (dall’unione dei nomi della casata di suo nonno il Principe Filippo e di sua nonna la Regina Elisabetta).

Dal canto suo Meghan ha sempre utilizzato il proprio cognome da nubile in ambito professionale, anche durante il suo primo matrimonio (finito parecchio male).

I due quindi potrebbero utilizzare i loro cognomi distinti oppure il cognome dell’intera famiglia, cioè presentarsi come “Harry e Meghan Mountbatten Windsor”.

Eppure, i due hanno scelto di non farlo. Harry e Meghan continuano a presentarsi agli eventi pubblici e a firmare i loro libri con il titolo di Duca e Duchessa di Sussex.

Meghan è stata anche accusata di essere fuori luogo nell’utilizzarlo, soprattutto in determinate occasioni.

Inoltre, dal momento che negli scorsi mesi Meghan ha telefonato ad alcuni esponenti del partito Repubblicano Americano presentandosi come “Duchessa di Sussex” è stata anche accusata di usare un titolo straniero per fare pressione al governo americano.

Se fosse stato un titolo spagnolo forse il problema sarebbe stato avvertito come meno grave, ma non bisogna dimenticare che gli Stati Uniti erano una colonia inglese. Dopo essersi faticosamente liberati dal controllo politico e militare dell’Inghilterra non potrebbero mai tollerare che i nobili inglesi tornino a influenzare la politica americana.

Il giornalista inglese Pierce Morgan è probabilmente una delle voci più critiche della stampa inglese nei confronti di Harry e Meghan. Proprio da lui sono arrivate le parole più dure. Secondo il giornalista la Regina dovrebbe privare Harry e Meghan dei loro titoli perché continuano a comportarsi da reali anche se non lo sono più e arrecano danno alla Corona.

Inoltre, fuori dal Paese in cui sono stati attribuiti, i titoli nobiliari non valgono nulla. Si tratta quindi solo di un vanto, un elemento privo di significato che Harry (ma soprattutto Meghan) continuano a sventolare per dimostrare di essere speciali, diversi da tutte le altre star americane di cui sono attualmente circondati.

Ti sei persa le ultime notizie sulla Famiglia Reale? Qui trovi tutti gli articoli sui Royals di Chedonna.it! Rimani informata!