Acquisto del profumo: gli errori che commettiamo più spesso

L’acquisto del profumo non è così facile come può sembrare, ma ci sono alcuni errori che dovremmo assolutamente evitare.

Spesso e volentieri, l’acquisto del profumo si rivela un compito molto difficile, soprattutto per le più indecise.

donna spruzza profumo
Canva

Ecco perché qui di seguito abbiamo elencato alcuni degli errori più comuni che la maggior parte di voi fa quando è in procinto di acquistare un nuovo profumo. Scopriamo insieme se anche voi commettete questi banalissimi errori e magari, con il nostro aiuto, riuscirete, in futuro, ad evitarli.

Acquisto del profumo: cosa non fare

ragazza si spruzza il profumo
Canva

PENSARE CHE UN PROFUMO SIA TROPPO FORTE

Vi siete mai chiesti perché, quando acquistate un profumo, certi odori vi riportano a un determinato periodo della vostra vita o a dei ricordi particolari?

La risposta è semplice! Perché il profumo si basa sulle esperienze di vita di ogni persona, e quindi ciò che vi piace o non vi piace si basa sul fatto di aver associato esperienze positive o negative a quel determinato odore.

NON DARE UN’OCCHIATA AGLI INGREDIENTI

Vi piace una certa fragranza ma pensate che sia un po’ troppo costosa? Come già sapete, i profumi di alta qualità non sono economici.

Se prendete per esempio il profumo al gelsomino, sapete quanti fiori devono essere raccolti singolarmente a mano? Per produrne un chilo, ne servono, pensate un po’, 5 milioni! Non stupisce quindi il fatto che, una boccetta di profumo non si riveli poi così tanto economica.

NON SCEGLERE UNA FRAGRANZA CHE NON SI ADATTI ALLO STILE DI VITA

Se siete stanchi ma l’orario di lavoro non è ancora terminato, evitate di acquistare determinare fragranze, come quelle, per esempio, al profumo di rosa perché potrebbero farvi venire voglia di addormentarvi! Provate invece qualche fragranza più intensa e stimolante.

LEGGI ANCHE -> Ad ogni età il suo profumo: scegli quello giusto evitando questi errori

NON SAPERE CHE IL PROFUMO AVRÀ UN ODORE DIVERSO SUL CORPO

Come fanno molte di noi, quando ci apprestiamo a testare il profumo, utilizziamo le comunissime strisce di carta bianche che si trovano in negozio. Dopodiché spruzziamo un po’ di profumo per darci un’idea di come potrebbe essere l’odore.

Però, i profumi possono avere un odore molto differente su persone diverse e il profumo cambia a causa della reazione che avviene con i batteri naturali della nostra pelle.

Inoltre, non fatevi ingannare dal falso mito che si dovrebbe annusare il caffè tra un profumo e l’altro, perché questo non vi aiuterà assolutamente a rinfrescare il vostro naso. Non è il profumo che stanca il naso, ma l’alcol che contiene! E’ proprio quest’ultimo a conferire l’effetto anestetizzante. Perciò, non dovete fare altro che aspettare.

ragazza annusa profumo
Canva

INDECISIONE TRA UN EAU DE TOILETTE E UN EAU DE PARFUM

L’Eau de Parfum ha qualità più stabili e durature. Infatti, se ve lo spruzzate la mattina, alla sera ve ne rimane ancora un buon 50%.

Invece l’Eau de Toilette dona soprattutto freschezza e nitidezza in una fragranza. All’inizio potrebbe regalarvi un odore più intenso, ma nel giro di poco tempo, la fragranza tende a scomparire.

DOVE VIENE SPRUZZATO

Una volta che avete trovato il vostro profumo, provate a spruzzarlo sui vestiti dove si crea il massimo movimento, per esempio sull’orlo. Infatti, in queste zone, i profumi hanno un odore più intenso. Ma anche i polsi vanno bene, così come il nostro petto.

Ovviamente, vi ricordo che, sarebbe meglio tenere il profumo lontano dalle fonti di calore e dalla luce del sole.