Tutti i segreti per preparare in casa un ingrediente che usiamo ogni giorno!

Se prepariamo da sole in casa il pangrattato tutti i nostri piatti avranno un sapore ancora migliore. Impariamo come fare

Non è tanto per la spesa in sé, decisamente modesta se paragonata ad altri ingredienti, ma per una soddisfazione personale e per la buona abitudine di non buttare via niente. Preparare il pangrattato in casa è una buona abitudine che tutti dovrebbero prendere.

pangrattato
canva

Non tutti lo sanno, ma l’uso del pangrattato in cucina non è legato solo alla panatura o alla gratinatura in forno. In realtà lo potete anche usare per addensare le salse o come ingrediente di condimenti e minestre. E allora vediamo insieme i trucchi e le mosse più semplici per un pangrattato perfetto.

Con il pancarrè

Il segreto dei grandi chef è il pangrattato da pancarrè. Ha la giusta morbidezza e quel sapore neutro che può stare bene con tutto. Ma ha anche un grande svantaggio: il pancarré o pane in cassetta una volta aperto tende a seccarsi e ammuffire. Quindi se lo preparate così, fatelo solo con la quantità che vi serve oppure congelatelo sottovuoto.
Per prepararlo eliminate la crosta esterna e spezzettate con le mani la mollica. Lasciatela asciugare 5 minuti in forno ad una temperatura di 100°. Poi lasciatela raffreddare completamente e mettetela in un sacchetto di plastica sbriciolandola con un mattarello oppure con il batticarne.

Pangrattato, i trucchi per prepararlo e conservarlo

Con il pane fresco o secco

Se invece per preparare il pangrattato usate il pane fresco, puntate sulla semplicità. Servono pagnotte neutre, non all’olio o al latte, e ricche di mollica. Sminuzzate la mollica con le mani e asciugatela in forno sbriciolandola come vi abbiamo descritto sopra.

pangrattato
canva

Sminuzzate la mollica con le mani e asciugatela in forno sbriciolandola come vi abbiamo descritto sopra.

In questo caso però il pangrattato può durare fino a 5-6 settimane dentro a barattoli di vetro o di plastica con chiusura ermetica, da conservare un un posto buio della cucina.
Se invece usate il pane secco basterà grattugiarlo oppure passarlo con il mixer. Anche in questo caso la durata è di un mese abbondante.

LEGGI ANCHE-> Come sostituire il pangrattato: scopri gli ingredienti alternativi

Pangrattato aromatizzato

Uno de vantaggi di preparare il pangrattato in casa è che potete aromatizzarlo come volete aggiungendo delle erbe aromatiche come prezzemolo, timo, rosmarino. Ma anche spezie, quali paprika dolce o affumicata e curry.

Per conservarlo scegliete un barattolo di vetro con tappo per la chiusura ermetica e tenetelo in un luogo fresco e asciutto.

Un piccolo trucco per mantenerlo più a lungo è aggiungere una foglia secca di alloro che eviterà la formazione di muffe.