Dieta a zona come Renée Zellweger: ecco come si tiene in forma l’attrice

La dieta a zona è un regime alimentare utilizzato anche da Renée Zellweger per tornare in forma dopo aver girato diario di Bridget Jones. 

Alzi la mano chi non ha mai visto “Il diario di Bridget Jones” una delle commedie romantiche britanniche che ha suscitato un clamoroso successo. Ad interpretare Bridget Jones era proprio Renée Zellweger, candidata all’Oscar come miglior attrice protagonista, per la sua interpretazione del personaggio di Bridget Jones.

dieta a zona renée zellweger
Fonte: Instagram

E in effetti, avendo girato ben tre pellicole in cui l’attrice statunitense interpretava questo personaggio a tratti goffo e un po’ sovrappeso tutti la ricordiamo così. In realtà invece Renée Zellweger è una salutista ed ama curare il suo corpo sia dal punto di vista dell’alimentazione che attraverso lo sport.

Il motto dell’attrice non a caso è: “Corri fino a sentire male”. La Zellweger è una runner e corre tutti i giorni o sul tapis roulant o fuori all’aria aperta. Ma come avrà fatto l’attrice statunitense a perdere ogni volta i chili che ha dovuto prendere per girare la trilogia del diario di Bridget Jones? Con la dieta a zona. Scopriamo di più.

Ecco la dieta a zona di Renée Zellweger

Alla soglia dei 53 anni (li compirà il 25 aprile) Renée Zellweger si tiene in super forma. Sarà che è una salutista e tiene molto alla sua forma fisica. Nonostante l’immagine un po’ in sovrappeso che l’attrice ha dovuto tenere nel corso dei film del diario di Bridget Jones, in realtà la Zellweger è perfettamente tonica e ha una silhouette del tutto invidiabile.

dieta renée zellweger
Fonte: Instagram

Per girare quei film però l’attrice aveva dovuto prendere diversi chili e seguire una dieta ingrassante per ottenere l’immagine che tutti conosciamo di Bridget Jones. Calandosi in quella parte ha dovuto fare delle cure ingrassanti mettendo su almeno 10 chili e dovendo consumare almeno 4000 calorie al giorno. 

Finite le riprese però l’attrice è sempre riuscita a rientrare nella sua taglia originale ovvero la 40. Ma come avrà fatto a dimagrire così e a ritrovare un corpo perfettamente in forma? Oltre ad una costante attività fisica, la Zellweger è una vera e propria sportiva, l’attrice è tornata in forma seguendo diete bilanciate senza improvvisazioni. 

Tra le preferite dalla star statunitense c’è la dieta a zona, “Zon diet”, che stimola la produzione di eicosanoidi ovvero gli ormoni che migliorano le funzioni dell’organismo mantenendo un perfetto equilibrio. La dieta a zona è un regime alimentare messo a punto dal biochimico americano Barry Sears ed è iperproteico ma a basso contenuto di carboidrati. In ogni pasto le quantità corrette sono 40,30,30. Con il 40% di carboidrati, il 30% di proteine e il rimanente 30% di grassi.

LEGGI ANCHE -> La dieta della Regina Elisabetta: ecco come fa ad essere così longeva

In particolare, come proteine sono consigliate carni bianche quali pollo, tacchino, coniglio, come pesce sardine, salmone, tonno, sgombro, e poi uovo e legumi.

Per i carboidrati invece optiamo per frutta e verdura limitando pasta, pane e riso. Per i grassi invece scegliamo olio extra vergine di oliva, noci e nocciole. 

Tra le regole da seguire poi c’è la ripartizione dei pasti nell’arco delle 24 ore che devono essere regolari. Non bisogna in pratica far passare più di 4 o 5 ore tra pranzo e spuntino. E non più di 3 ore tra spuntino pomeridiano e cena. La colazione va fatta entro mezz’ora dal risveglio e poi mezz’ora prima di dormire fare uno spuntino.

LEGGI ANCHE -> Cosa mangia Victoria Beckham da ben 25 anni: ecco la sua dieta

La Zellweger in ogni caso sembra che oltre che seguire la dieta a zona l’alterni con la dieta Atkins un regime proteico in cui si aumentano proteine e grassi limitando molto i carboidrati.