Carciofi interi teneri: ecco i trucchi per renderli morbidissimi

Grazie a questi semplici trucchi si potranno cucinare carciofi interi teneri: scopriamo come renderli morbidissimi.

I carciofi sono una delle verdure invernali più difficili da preparare perché il rischio è che vengano duri e stoppacciosi. Al tempo stesso però se saputi preparare sono anche squisiti, nonché un alimento sano ed estremamente benefico.

carciofi interi teneri
Fonte: Canva

Non solo, i carciofi oltre che come contorno sono ottimi anche da utilizzare per un primo piatto o per preparare una torta salata, uno sformato e così via. Insomma le ricette a base di carciofi di sicuro non mancano.

Spesso però in tanti evitano di acquistarli freschi proprio perché uno degli inconvenienti dei carciofi è che quando si cucinano rimangano duri. Se non sappiamo infatti prepararli capita di ottenere carciofi stoppacciosi, praticamente immangiabili. Scopriamo allora i trucchi per cucinare carciofi interi teneri.

Ecco i trucchi per cucinare carciofi interi teneri

Non sempre i carciofi rimangono teneri quando li prepariamo, spesso accade, infatti, di non conoscere il giusto procedimento per prepararli con il risultato di farli duri e stoppacciosi. Non solo, anche a seconda se li cuciniamo a pezzi o interi cambiano le regole per prepararli.

carciofi interi teneri
Canva photo

A spicchi, in cuori, interi i carciofi sono buoni in qualsiasi modo decidiamo di cucinarli a patto di riuscire a farli teneri. Uno dei problemi in cui si incorre quando si preparano i carciofi è infatti che vengano duri, fibrosi, praticamente immangiabili.

Se desideriamo cuocerli interi poi e non conosciamo il sistema può risultare ancora più difficile prepararli. Scopriamo allora i trucchi per farli teneri.

1) Pulizia. La prima cosa essenziale a prescindere da come poi cucineremo i nostri carciofi è procedere con la pulizia degli stessi. Non dobbiamo aver paura di eliminare molte delle foglie esterne. Esse sono infatti le più coriacee e difficili da intenerire. Ecco perché è bene toglierle prima di cuocere i carciofi. Inoltre, dobbiamo eliminare la parte interne dove sono le spine e la barba. Puliamo anche il gambo lasciandone una parte. Dovremo poi mettere a mollo i carciofi in acqua acidulata con il limone spremuto e gli spicchi. In questo modo si manterranno verdi senza ossidarsi e non diventeranno quindi neri.

2) Prepariamo un ripieno con aglio, prezzemolo, olio, sale e pangrattato. Inseriamolo all’interno quindi mettiamo i carciofi così riempiti a testa in giù in una pentola abbastanza capiente e dai bordi alti. Inseriamo un bicchiere di vino, acqua fino a ricoprire i carciofi quindi regoliamo di olio e sale. Chiudiamo con un coperchio e facciamo cuocere.

LEGGI ANCHE -> Ecco i trucchi per eliminare l’acidità al sugo di pomodoro

3) Trucco della carta da forno. Ed ora ecco che arriva il trucco: dobbiamo ricoprire i carciofi nella pentola con un foglio di carta da forno precedentemente bagnato e stropicciato. Lasciamo cuocere al minimo e con un coperchio, in questo modo per almeno 45 minuti, fino ad un’ora. Abbiamo cura di controllare però di tanto in tanto se l’acqua sotto si è asciugata altrimenti rischiamo di bruciarli. In tal caso dobbiamo aggiungere ulteriore acqua calda.

4) Passarli al forno. L’ultimo passaggio è passarli in forno per circa 15 minuti a 180°C in modalità statica. Li mettiamo in una pirofila, aggiungiamo il liquido e mettiamo in forno. Sforniamo e serviamo. I carciofi interi preparati così oltre che teneri saranno anche squisiti.

LEGGI ANCHE -> Carne alla pizzaiola perfetta: ecco i 5 trucchi da conoscere

Con questi passaggi otterremo dei carciofi interi teneri e gustosi.