Tutto il calore della campagna in un piatto: scopriamo il gratin dauphinois

Dalla cucina francese arriva un contorno molto semplice da preparare e pieno di sapore il gratin dauphinois. Diventerà un piatto che tutti vi chiederanno

 

Patate e formaggio, due ingredienti che nella nostra cucina sono molto presenti, ma in quella francese abbondano. Il nostro contorno di oggi arriva da Oltralpe, ma appena oltre il confine tra il Piemonte e la Francia: stiamo parlando del gratin dauphinois, uno sformato a base di patate, latte, panna fresca da cucina e groviera.

gratin dauphinois
canva

Se poi non vi piace il groviera, mescolate parmigiano ed emmenthal grattugiati.

Gratin dauphinois, un consiglio e la ricetta

Un consiglio prima di passare alla ricetta. Dovete lavare le patate, ma quando le tagliate non ripassatele sotto l’acqua. Meglio che mantengano il loro amido naturale per un piatto da favola.

Ingredienti:
1 kg di patate
450 ml di latte intero
250 ml di panna fresca liquida
4 uova medie
260 g groviera
1 spicchio di aglio
40 g di burro
noce moscata q.b.
pepe nero q.b.

Preparazione:

patate
canva

Lavate bene le patate, sbucciatele e tagliatele a fettine spesse circa 1 millimetro con una mandolina, poi tenetele da parte. Poi usando una grattugia con i forti larghi grattugiate il groviera in una ciotola e tenere la parte pure quello.
Versate in un pentolino il latte e accendete la fiamma. Quando sarà caldo, senza arrivare al bollore, aggiungete lo spicchio d’aglio tagliato in due e una generosa grattata di noce moscata, poi regolate di sale e di pepe.

LEGGI ANCHE : Sorprendete tutti con un piatto filante e delicato: patate e provola in umido

Dopo un paio di minuti spegnete e togliete dal fuoco, eliminando lo spicchio d’aglio. Lasciatelo raffreddare da parte. Intanto sbattete le uova in una ciotola aggiungendo la panna fresca. Poi unite il latte aromatizzato ormai freddo e mescolate bene.
Imburrate una pirofila da forno e iniziate a stendere sul fondo uno strato di patate. Spolverizzatele con un po’ di groviera grattugiato e poi versate parte del liquido a base di latte, uova e panna. Ancora uno strato di patate, poi il groviera e ricoprite con il liquido fino ad esaurire tutti gli ingredienti.

L’ultimo strato del gratin dauphinois deve essere di patate coperte con il groviera grattugiato e infine qualche fiocchetto di burro. Infornate in forno statico a 190° per 80 minuti circa. Il risultato finale deve essere una bella crosticina del formaggio, ma con le patate ancora tenere.
Tirate fuori dal forno, lasciate riposare per qualche minuto in modo da non rovinare l’effetto quando lo affettate e servitelo ancora caldo.