Frittelle di zucca dolci, buone e facili: impastare non è mai stato così bello!

La zucca è uno di quegli ingredienti che possiamo sfruttare per piatti salati o dolci, come queste frittelle, tanto buone quanto facili

Farina, lievito, zucchero e vaniglia. Messi tutti insieme vi fanno immaginare già un dolce, ma questa volta stiamo parlando di frittelle. Perché c’è un altro ingrediente da aggiungere ed è la purea di zucca.

fritelle
canva

Nascono così dei bocconcini deliziosamente buoni, fritti ovviamente in olio caldissimo, da servire a merenda, a colazione oppure in un aperitivo o un buffet in compagnia. Una tira l’altra e alla fine l vassoio magicamente sarà vuoto.

Frittelle di zucca dolci, la ricetta passo dopo passo

Preparazione:
400 g di farina 0
130 g di purea di zucca
90 ml di acqua
30 g di zucchero
40 g di burro
10 g di lievito di birra fresco
1 bacca di vaniglia
1 arancia buccia grattugiata
8 g di sale
1 l olio di semi per friggere
250 g di zucchero semolato

Preparazione:

frittelle di zucca
canva

L’impasto di queste frittelle è molto semplice da preparare. Partite sbucciando la zucca (per la quantità che indichiamo serviranno circa 300 grammi di prodotto), tagliatela a pezzetti, cuocetela in una pentola per 20 minuti e alla fine passatela con il passaverdure.
In una ciotola versate la farina setacciata, lo zucchero semolato, il lievito, la buccia grattugiata di un’arancia non trattata, l’acqua e i semi di una bacca di vaniglia. Cominciate a mescolare e poi aggiungete anche la purea di zucca fatta raffreddare.

A quel punto unite il burro fuso (in un pentolino oppure nel microonde) lasciato intiepidire. A quel punto impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Per ultimo aggiungete il sale, fatelo assorbire e l’impasto è pronto.
Formate la classica palla con l’impasto e lasciatela lievitare coperta da pellicola per almeno 3 ore perché deve triplicare il suo volume. Devono stare in un luogo asciutto, quindi il posto ideale è il forno spento ma con la luce accesa.

LEGGI ANCHE : Frittelle con cavolo verza e provola affumicata: assolutamente da provare

Passato il tempo dell’attesa, infarinate il piano di lavoro e con un mattarello stendete l’impasto portandolo da un’altezza di 1 centimetro. Poi ricavate delle palline grosse poco più di una noce e mettetele in una teglia coperta con carta da forno e lasciate riposare per circa 50 minuti sempre in forno spento.
A quel punto arriva la parte più bella, quella della frittura. Mettete a scaldare una padella con l’olio di semi, aspettate che arrivi a circa 170° e po cominciate a friggere un po’ di palline senza esagerare perché altrimenti si abbassa troppo la temperatura.

purea zucca
canva

Basteranno 2 o 3 minuti, girandole un paio di volte. Tiratele su con un mestolo forato e versatele direttamente in un piatto con zucchero semolato per ricoprirle. Andate avanti fino a frittura completate e servitele calde o tiepide.