Cucina da campeggio: perché possederne una

La vacanza in campeggio è un’esperienza indimenticabile per chi ama essere immerso nella natura, godere della bellezza dei diversi paesaggi e avere tanta libertà. Sicuramente, però, per fare campeggio godendo di un elevato livello di comfort, è necessario dotarsi dell’attrezzatura giusta.

Fonte: Istock

Non può mancare poi una cucina da campeggio, non sempre semplicissima da costruire, motivo per il quale è sempre bene affidarsi a esperti del settore, che sappiano scegliere i giusti articoli di ferramenta per mobili da cucina, per la realizzazione nel migliore dei modi. Ad esempio, un esperto potrà creare mobili, armadietti e pensili per organizzare il loro interno e alloggiare pentole e alimenti. Infatti, chi ama il campeggio deve sempre fare i conti con lo spazio.

Come realizzare un mobile per cucina da campeggio

Se si desidera avere in campeggio una cucina comoda e completa, quasi come quella della propria casa, senza doversi arrangiare a cuocere gli alimenti su fornelletti e altre soluzioni decisamente meno pratiche, bisognerà far realizzare da un esperto una base d’appoggio per posizionare fornelli e altri utensili, da sfruttare anche come piano di lavoro e dei mobili e armadietti dove riporre tutto il necessario, dalle stoviglie agli alimenti.

Inoltre, i mobiletti da cucina sono perfetti anche per riparare alimenti e utensili da insetti e animali. All’interno possono essere inseriti dei supporti e appositi accessori dove posizionare i piatti o organizzare le confezioni di pasta, sughi e conserve. Razionalizzare lo spazio è essenziale per avere una cucina da campeggio compatta e funzionale, ma bisogna pensare anche a renderla pratica da trasportare.

Un piano di appoggio in legno dotato di gambe pieghevoli fissate con le apposite cerniere è una soluzione molto semplice da realizzare: basterà aprirla per posizionare piastre elettriche e piccoli elettrodomestici e iniziare a cucinare e piegarla per riporla quando non serve.

Inoltre, se si vuole avere un piano di lavoro che si trasforma in un tavolo è possibile anche installare dei supporti per ante a ribalta che consentono di estendere la superficie e ospitare comodamente i commensali durante il pranzo o la cena.

Le tende per rendere più funzionale la cucina da campeggio

Una volta che la propria cucina da campeggio è stata finalmente realizzata, bisogna pensare a come rendere più accogliente l’area dove si preparano e si consumano i pasti. Infatti, soprattutto se il campeggio è di lungo periodo, può essere consigliato acquistare delle tende a casetta che offrono riparo e ombra. Si tratta di soluzioni realizzate con materiali impermeabili che permettono di cucinare e di proteggere cibi e mobili anche in caso di pioggia.

Le tende da cucina però non sono ignifughe, quindi è bene che siano posizionate a un’adeguata distanza da eventuali fiamme e fonti di calore. Inoltre, quasi tutti i modelli, anche quelli più piccoli, sono dotati di finestre che fanno passare l’aria e consentono ai vapori generati dalla cottura di uscire all’esterno.

La dimensione è sicuramente un aspetto da valutare quando si vuole acquistare una tenda a casetta per cucina. Sul mercato si possono trovare tante tipologie, da quelle compatte che riescono a contenere una cucina essenziale costituita da un fornelletto e un piccolo frigo a quelle decisamente ampie che possono accogliere anche un tavolo.