Test delle Bugie | Credi a tutto o riesci a smascherare al volo i bugiardi?

Con il test delle bugie metterai alla prova la tua capacità di analisi ma soprattutto il tuo intuito: sai davvero come smascherare i bugiardi?

Alcune persone affermano di avere un particolare talento nel capire se il loro interlocutore sta dicendo una bugia o la verità. Questa abilità deriva innanzitutto da una grande empatia, ma soprattutto dalla capacità di intuire le intenzioni altrui.

test delle bugie
(Chedonna)

In genere chi racconta bugie è una persona che manipola la realtà. I motivi per cui lo fa possono essere molti, ma lo scopo generale è sempre lo stesso: ottenere dei vantaggi a breve o lungo termine.

Naturalmente chi è abituato a mentire è diventato particolarmente bravo nel dissimulare le sue vere intenzioni e a mascherare i suoi comportamenti in maniera che appaiano innocenti.

Bisogna anche dire che i bugiardi nel corso del tempo imparano a capire quali siano le persone più facili da ingannare o da manipolare. Le considerano ingenue, sprovvedute o addirittura stupide.

Tu hai imparato a difenderti dai bugiardi oppure cadi ancora troppo facilmente nelle sue trappole.

Test delle Bugie

Per eseguire questo test ti chiediamo soltanto di osservare questa immagine ed essere estremamente onesta. Che cosa hai visto per primo? Sicuramente dopo qualche secondo di osservazione sarai stata in grado di vedere tutte e due gli elementi che compongono questa immagine, ma il profilo giusto è quello che corrisponde alla prima cosa che hai notato.

test delle bugie
(Chedonna)

1 – Il Serpente

Il serpente è da sempre il simbolo di coloro che mentono, tradiscono, tramano nel buio e ingannano pur di ottenere i propri scopi. Non può essere un caso che nel primo libro della bibbia, cioè la Genesi, il Diavolo appaia proprio sotto la forma di un serpente tentatore.

Se la prima cosa che hai visto è stata il serpente che sibila nell’orecchio sei fin troppo abituata a difenderti dai bugiardi. Probabilmente in passato sei stata vittima di un raggiro oppure di una persona che ha tentato di manipolarti per ottenere da te qualcosa che non volevi concedere.

Ormai vai facilmente in allarme, basta anche una parola fuori posto o un battito di ciglia a scatenare in te il sospetto che il tuo interlocutore stia cercando di imbrogliarti in qualche modo.

Se questo ti mette sicuramente al sicuro dalle bugie piccole e grandi, ti mette anche in una posizione molto scomoda in cui vivere. Chi ha costantemente il sospetto di essere tradito o imbrogliato, infatti, non trascorre una vita serena. Potresti addirittura arrivare a essere vittima della tua stessa paranoia finendo per accusare persone che non hanno mai voluto ingannarti o ferirti. Stai molto attenta!

2 – L’Orecchio

L’orecchio è sicuramente l’elemento principale dell’immagine, quindi quello che viene visto da più persone e con più facilità. Se anche tu hai visto prima l’orecchio, e solo in un secondo momento hai notato il serpente, significa che non parti dal preconcetto che tutti nascondono qualcosa.

Questo significa che in generale nutri ancora molta fiducia nelle persone e sei ancora convinto che comportarsi bene mette al riparo da ogni male. Purtroppo non è così, anche se fai fatica ad accettarlo.

Le persone che mentono e che ingannano riescono a superare abbastanza facilmente la tua guardia perché, di fondo, sei una persona così buona da non concepire il male negli altri.

Sei sempre disposta ad ascoltare le motivazioni di chi ti sta di fronte e, troppo spesso, anche a giustificare i suoi errori. Sei sempre convinta che le persone si possano salvare e che nessuno è davvero cattivo o malintenzionato. Non è sbagliato, solo che questa convinzione ti espone davvero a molti rischi. Ne vale davvero la pena?

LEGGI ANCHE -> Vuoi provare tutti gli altri test psicologici di Chedonna.it? Consulta il nostro archivio!

Questi test devono essere considerati un passatempo per esplorare alcuni lati della propria personalità ma non possono in alcun modo sostituire un’analisi valida e completa dal punto di vista psicologico.