Affaticati dopo le feste? Rendi più interessante la posizione più “noiosa”

Finite le feste e iniziato il nuovo anno tutto sembra più brutto: bisogna tornare a lavorare, abbiamo mangiato troppo e non abbiamo più tempo per stare con i propri cari! Se l’intimità dopo le feste soffre, abbiamo qualche piccolo suggerimento per accendere di nuovo la scintilla: ti va di provarlo?

Alzi la mano chi ha pensato, in vita sua, che la posizione più famosa del mondo (quella del missionario) sia una posizione noiosa.
Ehi, ehi, piano con questa selva di braccia alzate! Lo abbiamo capito cosa pensate di questa posizione, va bene, scherzavamo!

intimità dopo le feste
(fonte: Unsplash)

In realtà, però, se avete alzato il braccio (anche solo metaforicamente) abbiamo delle sorprese per voi. Questa posizione, infatti, è quella che potrebbe aiutarvi a ingranare nuovamente la marcia dopo le feste: che ne dite, volete sapere il perché?

Intimità dopo le feste: se va male, prova a renderla più piccante con la posizione più “noiosa” del mondo

Forza, è ora di ammetterlo: anche tu pensi che la posizione del missionario sia abbastanza noiosa quando si tratta di intimità.
Insomma, la conoscono e la praticano tutti: che stillicidio! Spesso e volentieri ti capita di non sentire niente e non ti piace molto come posizione.

intimità dopo le feste
(fonte: Unsplash)

O almeno, possiamo dirti che non ti piacerà ancora per molto; se segui i nostri consigli, però, la questione potrebbe cambiare ed anche in fretta!

LEGGI ANCHE –> Se vuoi sperimentare il vero piacere, devi provare questa posizione

Per quanto la bistratta posizione del missionario non sia così terribile come ci vogliono far credere (il livello di intimità di questa posizione, potendo stringersi e guardarsi negli occhi, baciarsi e parlarsi è praticamente imbattuto), sappiamo tutti che può diventare poco divertente.
Ma allora perché ne parliamo oggi, visto che stiamo cercando una soluzione all’annoso problema dell’intimità dopo le feste?

Ingrigiti dal lavoro che è iniziato di nuovo, insieme a problemi, brutto tempo e il ricordo ancora vicino dei giorni di festa, l’intimità dopo le festività può essere difficile.
Anche e soprattutto perché avete mangiato talmente tanto che vi sentite privi di forze e non avete idea di che cosa fare!
Beh, la soluzione è proprio sotto i vostri occhi: usate (abbondantemente) la posizione del missionario. Se vi annoia, però, qui abbiamo qualche suggerimento per renderla molto più piccante del solito!

  • usate i cinque sensi: e chi dice che dobbiate stare sdraiati al buio, dandovi da fare meccanicamente? Usare tutti i vostri sensi a disposizione è fondamentale per divertirvi nella posizione del missionario! Provate a farvi legare dal partner, a bendarlo, ad usare piume per solleticarvi o a stimolare punti che ancora non avete avuto il coraggio di stuzzicare . Il partner ha la schiena libera, potete scendere fino alle natiche, toccarlo da dietro: insomma, sta a voi fare quello che preferite! Stabilite delle regole ma rendete il missionario un poco più forte. Manette, bende e oggetti hot con cui darsi da fare sono tutti i benvenuti!
  • aiutatevi con i sex toys: ci sono numerose persone (maschi e femmine) che credono che usare i sex toys voglia dire arrendersi, come se l’amore fosse finito.
    Che sciocchezza: soprattutto nella posizione del missionario i sex toys sono fondamentali per darle una bella rinfrescata! Provate ad usare quelli per la coppia, come gli anelli vibranti. Ad indossarlo è lui, alla base del pene, in modo da avere un piacevole “tremolio” sui genitali ma per te c’è un ottimo lato positivo. Gli anelli vibranti, spesso, hanno una protuberanza (che vibra anch’essa) che serve a stimolare il tuo clitoride. Vedrete che il rapporto sarà incredibile! Ovviamente potete usare tutti i giocattoli che volete e come volete: basta che siate entrambi d’accordo. Vedrete come il missionario diventerà, in breve tempo, il vostro preferito!

LEGGI ANCHE –> I consigli da provare a letto quando fa troppo freddo per spogliarsi

  • cuscini, cuscini ed ancora cuscini: anche se vi avevamo già detto qui come usare un cuscino per migliorare la vostra intimità, sappiate che anche per l’intimità dopo le feste questo è un aiuto indispensabile.
    No, non per fare un riposino perché siete stanchi: potete aiutarlo per migliorare la posizione del missionario!
    Il partner che riceve, infatti, dovrà posizionare il cuscino sotto la schiena in modo da stare con il pube più alzato.
    La posizione e la penetrazione saranno estremamente più gradevoli, più profonde e più divertenti: provare per credere!
  • gamba in aria: e no, non è un’esclamazione tipo “Mani in alto!”. Lasciate che una gamba rimanga perpendicolare al letto, anche tra quelle del vostro partner che si trova sopra di voi. Con l’altra, avvolgete i fianchi del vostro compagno: sembra complicato ma, in realtà, si tratta solo di avere un margine di movimento più alto.
    Adesso potrete strusciarvi senza troppa fatica contro il vostro partner e rendere l’intimità dopo le feste, grazie all’aiuto della posizione del missionario, non solo semplice ma anche estremamente goduriosa.
    Che ne dite, vale la pena provare questo piccolo tentativo per ridare finalmente alla posizione del missionario il credito che si merita?

Questi sono, ovviamente, solo dei piccoli suggerimenti per approcciarsi nuovamente all’intimità dopo le feste.
Sappiamo benissimo, però, che per ora non avete voglia di infilarvi in costumi di latex e volteggiare per aria, cercando di realizzare posizioni complicatissime anche dal punto di vista fisico.
La cara, vecchia posizione del missionario fa proprio al caso vostro e con questi suggerimenti vi assicuriamo che tornerete in forma in men che non si dica!