Se vuoi sperimentare il vero piacere, devi provare questa posizione

Ebbene sì, esiste una posizione sotto le lenzuola che assicura una vera e propria esplosione di piacere. Adesso tocca a te dirci se l’hai mai provata prima: si chiama la posizione della conchiglia ma non serve essere una sirena per provarla!

Fa freddo e di certo l’ultima cosa che ci verrebbe in mente in questo istante è il mare o la spiaggia, vero?
Bene, preparati ad essere smentito perché oggi si parla di conchiglie: non preoccuparti, però, sono conchiglie veramente uniche!

posizione della conchiglia
(fonte: Unsplash)

Di tutte le posizioni di cui abbiamo parlato per quanto concerne la vita intima di una coppia, quella di oggi assicura una vera e propria esplosione di piacere.
Come dici? Non l’hai mai provata? Ma allora dobbiamo subito spiegarti di che cosa si tratta!

La posizione della conchiglia: provala per sperimentare un piacere intenso come non lo hai mai conosciuto

Va bene, va bene, lo sappiamo: quante volte hai provato delle posizioni intimeastruse” di cui hai letto online ed il risultato è stato una grande risata insieme al tuo partner?
La posizione della conchiglia, però, è a quanto pare una di quelle che assicura una vera e propria esplosione di piacere e quindi, anche se non siamo delle sirene, vale la pena fare un tentativo, non credi?

posizione della conchiglia
(fonte: Unsplash)

Te lo diciamo subito, però: questa posizione è per persone particolarmente snodate anche se esistono delle varianti che vengono in aiuto di tutti noi che vediamo la palestra solo da lontano.

LEGGI ANCHE –> Vuoi provare l’orgasmo simultaneo? Prova la posizione del ragno

Che ne dici, ti abbiamo incuriosito abbastanza? Allora, ecco come funziona la posizione della conchiglia!
Forse hai già provato una variante di questa posizione quando ti lasciavi andare a delle “sessioni” di missionario con il tuo partner.
Tu, che sei sdraiata sulla schiena, alzi le gambe e le porti indietro fino quasi a raggiungere le tue orecchie con le caviglie.
Ehi, ehi, non spaventarti: sappiamo benissimo che non siamo in tanti a riuscire ad arrivare fino a lì!

Ovviamente il tuo partner ti aiuterà a mandare indietro le gambe, senza farti male. Da fuori, con le gambe all’indietro, dovresti sembrare proprio una conchiglia: ma perché questa posizione è così bollente?
Se hai le gambe così indietro, l’angolo di penetrazione del tuo partner è quello perfetto per colpire i punti giusti all’interno della tua vagina. Insomma, praticamente si tratta del modo migliore per colpire il famoso punto G!

LEGGI ANCHE –> Ma come si fa la posizione della carriola? Tranquilla, te la spieghiamo noi

Nel frattempo, poi, tu hai le mani libere con le quali puoi fare quello che preferisci: dall’accarezzarti da sola allo stringere il tuo partner!
Per lui, poi, la posizione della conchiglia è altrettanto piacevole: non solo perché è in una posizione dominante ma anche perché la penetrazione è veramente profonda!
Non devi sentirti obbligata, ovviamente, e se la posizione non ti piace è meglio cambiare e provare qualcos’altro: dopotutto deve essere eccitante per tutti e due, non solo per una persona!

Aiuto, e se non riesco a fare questa posizione?

Nessun problema, ovviamente!
Se la posizione della conchiglia ti risulta scomoda o non riesci a mantenerla per troppo a lungo esistono delle varianti molto interessanti!
Eccone tre che possono aiutarti a portare a termine un rapporto usando la posizione della conchiglia!

  • l’aiutante: il tuo partner è qui per darti una mano! Invece di lasciare che siano le tue gambe ad andare all’indietro da sole, metti le cosce sulle sue spalle e fai sì che sia lui ad “allungarsiverso di te.
    Aiutandoti in questa maniera, riuscirai a rimanere nella posizione della conchiglia più a lungo, senza stancarti troppo! Potrai concentrarti, così, solo sul piacere: evviva!
  • sopra o sotto, a tuo piacimento: certo, la posizione delle tue gambe è importante ma anche quella del tuo partner non è di certo da sottovalutare!
    Decidete insieme se è meglio che il tuo partner “spinga” di più verso sopra o verso sotto: sopra per stimolare il clitoride e sotto per stimolare l’interno della tua vagina.
    Le tue gambe sono sempre nella posizione della conchiglia ma poco importa fino a dove arrivano: è la posizione del tuo partner, in questa variante, a fare la vera differenza!
  • la conchiglia che non è poi così flessibile: per te è impossibile pensare di stare piegata come una conchiglia?
    Bene, allora lascia che questo trucchetto ti cambi completamente la percezione della posizione della conchiglia. Invece di mandare le gambe indietro, tenendole dritte, piegale come se fossi in posizione fetale
    Abbracciati con le braccia all’altezza delle cosce e piega le ginocchia in giù: adesso sei in una posizione comoda che permette al tuo partner di darsi comunque da fare.
    Sei più in controllo del tuo corpo e puoi concentrarti sull’unica cosa veramente importante: godere della posizione della conchiglia con calma e comodità!