Menù di Natale 2021, come cucinare il salmone arancia e pistacchi

Il salmone a Natale è un grande classico sulla nostra tavola, ma questa volta lo serviremo in un modo particolare il salmone arancia e pistacchi

Un secondo piatto da sogno, anche per il pranzo di Natale o il cenone di Capodanno, con un costo non eccessivo e pronto in meno di 20 minuti? Ce l’abbiamo noi: è il salmone all’arancia con trito di pistacchi, una ricetta alla portata di tutti i cuochi

->> LEGGI ANCHE: Menù delle feste di Natale, il salmone diventa re in tavola

Dovrete solo infarinare e cuocere il salmone in padella nel burro fuso che poi diventerà anche il suo condimento insieme al succo di un limone e al vino bianco secco. Le arance insieme ai pistacchi diventano invece la decorazione e qui andiamo in Sicilia.

salmone
canva

Il top che potete scegliere infatti sono le arance Tarocco, belle colorate e succose, insieme al pistacchio di Bronte, profumatissimo e buonissimo.
Una ricetta che ha il giusto mix tra dolcezza e acidità, con la parte croccante data dai pistacchi. Per questo è un piatto da grande ristorante, preparato comodamente a casa.

Salmone all’arancia e pistacchi, come pulire il pesce

Questi tranci di salmone devono essere privi di lische, quindi se lo comprate fresco, fatevele togliere dal pescivendolo, oppure a casa con la classica pinzetta.

Ingredienti (per 4 persone):
4 tranci di salmone fresco
2 arance tipo Tarocco
1 limone
30 g di pistacchi
1 bicchierino di vino bianco secco
farina 0 q.b.
1 ciuffo di prezzemolo
30 g di burro
sale q.b.
pepe nero q.b.

Preparazione

arance
canva

Prendete le arance, sbucciatele e pelate al vivo gli spicchi: basta usare un coltellino ben affilato e incidere gli spicchi sui due lati tirandoli fuori intatti. Poi tenete da parte.
Mettete a scaldare una padella ampia e quando ha preso calore fate sciogliere il burro a fiamma bassa. Intanto incidete la pelle del salmone lungo i bordi, poi infarinatelo. La farina deve essere un velo, quindi scuotetela eliminando quella in eccesso.
Poi appoggiate i tranci di salmone nella padella lasciando cuocere all’incirca un paio di minuti. Girateli delicatamente e quando sono passati altri due minuti sfumate con un bicchierino di vino bianco secco e il succo di un limone.

salmone
canva

Lasciate evaporare e a quel punto regolate di sale e di pepe secondo il vostro gusto. I tranci di salmone, da quando il vino evapora, dovranno cuocere ancora 10 minuti prima di essere pronti. Intanto tritate grossolanamente al coltelli i pistacchi e teneteli da parte.
Quando il salmone è pronto appoggiatelo su un vassoio decorando ogni trancio con una spolverizzata di prezzemolo fresco tritato, un paio di fettine di arancia ai lati e un po’ di pistacchi tritati al centro. Infine un paio di cucchiaiate del fondo di cottura e potete portare in tavola.