Ami le luci di Natale ma vuoi fare economia? Ecco alcune idee economiche

Scopri come non rinunciare ai colori delle feste trovando il modo di usare delle luci di Natale economiche.

Il periodo delle feste di Natale è noto per le luci e i colori che circondano tutto. Dalle vetrine dei negozi, alle strade, le luci sono una costante che contribuisce ad ottenere l’atmosfera del Natale. Un particolare che sempre più spesso si cerca di ricreare nelle proprie case, andando però incontro ad un inconveniente poco gradito che è quello dell’aumento delle spese in bolletta.

luci di natale economiche
(Adobe Stock photo)

Le luci, infatti, consumano una gran quantità di energia e questo è ovviamente un aspetto meno poetico ma del quale non si può non tener conto.
Per riuscire a trovare una buona via di mezzo che consenta di vivere a pieno la magia del Natale senza buttare un intero stipendio in bollette, oggi valuteremo quindi alcune idee per dar vita a delle luci di natale economiche. Un modo simpatico e alternativo ma che darà sicuramente gli effetti desiderati sia in fatto di luci che, sopratutto, di economia.

Luci di Natale economiche: alcune idee utili

Se anche tu fai parte del team “Natale con luci” ma non hai molta voglia di spendere più del solito in bollette, sei nel posto giusto. Oggi, infatti, considereremo insieme alcune idee per rendere le luci di Natale economiche.

luci di natale economiche
(adobe stock photo)

Tra regole da seguire e alternative utili per ottenere un effetto comunque allegro e luminoso, il Natale sarà salvo e con esso anche le finanze. Vediamo quindi come muoversi per una via di mezzo che funzioni.

LEGGI ANCHE -> Decori natalizi per la porta: idee economiche che ti conquisteranno

Preferire le luci a led. Iniziamo con un buon modo per risparmiare. Se ci sono nuove luci da acquistare, il consiglio è quello di scegliere quelle a led che consumano meno senza nulla togliere all’atmosfera che si cerca di ricreare. Tra le altre cose, non producono calore, riducendo il rischio di incendi. Cosa che renderà le feste anche più rilassanti.

Puntare su decorazioni molto accese. Se si scelgono decorazioni dai colori sgargianti, il bisogno di luci tende a ridursi. In questo modo, un solo filo basterà a far ottenere l’effetto desiderato e tutto ciò risparmiando parecchio in bolletta. Un’opzione utile sopratutto quando si ha l’imbarazzo della scelta e pur desiderando una casa luminosa non si sa bene quali luci scegliere.

Optare per le luci con timer. Delle luci con timer hanno solitamente un orario di accendimento ed uno nel quale si spengono. In questo modo si può programmare la loro funzione evitando, ad esempio, di dimenticarle accese quando si va a dormire. Tenendole in funzione solo quando serve davvero, alla lunga porta ad un notevole risparmio.

Usare le luci a pile. Oggi ci sono sempre più offerte di luci che invece di gravare sulla corrente elettrica vanno a pile. Per ottenere un risparmio occorre ovviamente munirsi di batterie ricaricabili e di un apposito caricatore. Quest’opzione però è davvero utile sia per inserire le luci in punti lontani da prese della corrente che per non doversi più preoccupare che queste prendano fuoco.

Far uso delle candele. Ebbene si, se si amano le luci di Natale non si possono dimenticare le candele. Basta inserirne alcune in bicchieri colorati o in grado di riprodurne la luce in modo diverso per dare un buon sostegno alle altre fonti di luce. In questo modo si potranno ridurre quelle che gravano sulla corrente e continuare a godere delle luci di Natale e forse persino di un po’ più di atmosfera.

LEGGI ANCHE -> Vuoi addobbare la cucina a festa? Ecco alcune idee per iniziare

Imparare a fare economia con le luci di Natale senza per questo dover rinunciare alla loro magia è senza alcun dubbio un buon modo per vivere il periodo delle feste più rilassati.

E tutto con la certezza di non doversi più preoccupare delle bollette. Cosa che, per certi versi, è già un ottimo regalo di Natale.

Gestione cookie