Tutti i trucchi per congelare l’impasto della pizza correttamente

Se volete anticiparvi ecco tutti i trucchi per congelare l’impasto della pizza correttamente: la spiegazione passo passo. 

La pizza è uno di quei cibi che piacciono davvero a tutti. Alzi la mano chi non si gusta almeno una volta alla settimana una bella pizza. Un alimento che nasce in Italia ma che ormai è diffuso in tutto il mondo.

E prepararla in casa è sempre una soddisfazione. Fare l’impasto con le proprie mani e poi stendere la pizza nella teglia, farcirla e cuocerla sono il preludio ad una cena fantastica e genuina perché preparata proprio da noi.

congelare impasto pizza
Fonte: Canva

Spesso però accade che se non si hanno elettrodomestici che ci aiutano in cucina come un’impastatrice o il Bimby, se siamo di fretta, anziché metterci a preparare l’impasto ordiniamo una pizza già pronta in pizzeria. Oggi però vi sveleremo tutti i trucchi per congelare l’impasto della pizza correttamente.

LEGGI ANCHE –> Trucchi per riscaldare la pizza avanzata: 4 metodi semplici e infallibili

Ecco i trucchi per congelare l’impasto della pizza

Quando non si ha tempo di mettersi ad impastare ma vogliamo comunque goderci una pizza fatta in casa la soluzione è congelare l’impasto della pizza così da averlo sempre pronto.

congelare impasto pizza
Fonte: Canva

In questo modo non dovremo ricorrere a pizze surgelate o comprarle già pronte ma potremo comunque gustarci una pizza fatta da noi avvantaggiandoci. L’unica accortezza è di ricordarci di togliere l’impasto qualche ora prima dal freezer. Ma scopriamo tutti i trucchi e i passaggi passo passo per congelare l’impasto della pizza correttamente e anche il sistema per scongelarlo.

Sicuramente è una comodità se non abbiamo strumenti efficienti per realizzare l’impasto della pizza poterlo congelare. Può anche accadere di preparare più impasto di quello che ci serve e magari non vogliamo consumarlo tutto e allora ecco che i trucchi per congelare l’impasto possono tornarci davvero utili. 

1) Quando congelare l’impasto della pizza? In tanti si chiedono quando sia meglio congelare l’impasto della pizza. Tra tutte le opzioni di congelazione ovvero prima di farla lievitare, dopo la lievitazione e addirittura dopo la cottura per un risultato ottimale è preferibile congelare l’impasto prima della lievitazione. Altrimenti possiamo congelarlo prima dell’ultima lievitazione.

2) Come incartare l’impasto della pizza. Sia che abbiamo deciso di congelarla prima della lievitazione, che dopo, il consiglio è quello di incartare l’impasto in maniera accurata così da non fargli prendere umidità. In particolare prima dovremo avvolgerlo nella carta da forno. Poi possiamo incartarlo nella pellicola quindi in un sacchetto per alimenti. In questo modo saremo sicuri di tenere l’impasto ben chiuso.

3) Come scongelare l’impasto della pizza. Anche questo passaggio è fondamentale per una buona riuscita. Se decidete di preparare la pizza il consiglio è di tirare fuori l’impasto almeno 12 ore prima e di farlo scongelare lentamente in frigorifero. Poi una volta che è tornato morbido lo trasferirete in una ciotola e lo farete lievitare nel forno spento ma con la luce accesa coperto con un canovaccio fino al raddoppio dell’impasto. In genere occorrono 2-3 ore a seconda di quanto lievito avete messo nella preparazione. Se invece avevate fatto lievitare l’impasto prima di congelarlo lo lascerete a temperatura ambiente per un’oretta e poi procederete a stendere la pizza.

LEGGI ANCHE –> Trucchi per realizzare la ricotta fatta in casa più buona che c’è 

Con questi passaggi potrete congelare l’impasto della pizza così da averlo sempre pronto all’uso.