Cosa dovremmo imparare (a evitare) dal trucco occhi di Thomas?

Gli errori con l’eyeliner sugli gli occhi all’ingiù? Tutti quelli che commette (volontariamente!) Thomas dei Maneskin. Cosa possiamo imparare dal suo make up?

I Maneskin stanno letteralmente rivoluzionando l’approccio dei giovani maschi italiani al make up: i tre rocker della band indossano sempre un trucco occhi molto intenso, che spesso fa abbondante uso di eyeliner.

trucco thomas maneskin
(Instagram)

Il “problema”, se così vogliamo chiamarlo, è che tutti i componenti dei Maneskin hanno occhi piuttosto differenti tra loro ma per questioni di scena portano sempre tutti lo stesso make up.

Come si può notare nelle fotografie del gruppo il make up fa un effetto molto differente sul viso dei quattro ragazzi. La differenza più evidente è tra Thomas e il resto del gruppo.

Il motivo sta nel fatto che Thomas, esattamente come Anne Hataway e Marilyn Monroe, ha gli occhi all’ingiù. Questo significa che l’angolo esterno dei suoi occhi si posiziona più in basso dell’angolo interno, dando l’impressione che i suoi occhi siano “spioventi” come il tetto di una casa.

Quando si sceglie un trucco di grande impatto, come quelli che si utilizzano sul palcoscenico, si sottolinea l’intero contorno degli occhi con una spessa linea di colore, generalmente nera o comunque scuro per dare profondità allo sguardo.

Si tratta in realtà di un’escamotage che permette al viso dei performer di essere ben visibile anche al pubblico più distante, ed è il motivo per cui il tipico trucco teatrale è davvero pesante e sottolinea tutti i tratti del volto.

Purtroppo è proprio una delle cose che non si dovrebbero mai fare se si hanno gli occhi spioventi!

Gli errori e le alternative per il trucco degli occhi all’ingiù

Se il trucco che eseguono solitamente sul suo viso non è esattamente il massimo per esaltare i lineamenti del suo volto perché Thomas continua a portarlo (anche con un certo orgoglio)? Semplice: perché il suo obiettivo non è il trucco correttivo!

errori trucco occhi all'ingiù
(Instagram)

Anche se non sempre ne siamo consapevoli, il trucco femminile è fondamentalmente un trucco correttivo, che appunto serve a correggere e minimizzare quei tratti che vengono percepiti come difetti o imperfezioni del viso.

Se Thomas si volesse “truccare come una donna” dovrebbe optare per un trucco alla Marilyn. La divina attrice degli anni Cinquanta ha sempre sfoggiato la classica linea di eyeliner nero che era così in voga all’epoca in cui Marilyn era famosa.

errori eyeliner occhi spioventi
(Pinterest)

Questo significa in genere rinunciare alla linea lungo la rima inferiore delle ciglia, in modo da evitare di “spingere” gli occhi ulteriormente verso il basso, accentuando l’effetto spiovente.

Anche per quanto riguarda la linea di eyeliner lungo la rima superiore è sempre meglio che termini con un’ala che punti verso la tempia, in maniera da “sollevare” l’inclinazione degli occhi.

Leggi Anche => Trucco Occhi 2021 | Il winged eyeliner protagonista delle tendenze make up

Come si può vedere in questo primo piano però Marilyn non rinunciava alla linea inferiore di eyeliner: semplicemente non la disegnava tutta.

I truccatori dell’attrice facevano in modo da disegnare una seconda ala sotto la prima, lunga pochissimi millimetri.

L’ala inferiore non si ricollega all’ala superiore: ha un andamento orizzontale grazie al quale si corregge la forma dell’occhio dando l’impressione che l’angolo esterno sia allo stesso livello dell’angolo interno.

Collegare l’ala inferiore a quella superiore creerebbe una linea troppo continua che otterrebbe l’effetto opposto, cioè accentuare l’inclinazione verso il basso di questo tipo di occhi, esattamente come accade al trucco di Thomas.

Questo significa che qualcuno dovrebbe spiegare al make up artist dei Maneskin che non sa fare il suo lavoro? Assolutamente no: come si diceva prima il trucco occhi di Thomas non è affatto un trucco di bellezza, quindi correttivo, ma un trucco espressivo.

dieta maneskin
Fonte: Instagram

Serve in pratica ad esprimere la personalità del chitarrista e a caratterizzare meglio il suo personaggio, che si ispira a un’estetica decadente tipica dei rocker che hanno suonato tra gli anni Settanta e Ottanta. Dovremmo truccarci tutte come lui? Anche in questo caso assolutamente no! Ma per evitare errori con l’eyeliner per gli occhi all’ingiù possiamo prendere spunto dal trucco di Marilyn!