Come cucinare gli spaghetti alle vongole perfetti? Evitate questi passi falsi

Gli spaghetti con le vongole sono uno dei primi piatti più belli da vedere e da mangiare, a patto di non sbagliare alcuni passaggi fondamentali

Tra i piatti più gettonati per un pranzo in compagnia, nelle feste di Natale ma anche in altre occasioni, gli spaghetti con le vongole occupano sempre un posto speciale. Sono un grande classico, fanno grande figura e in più sono molto buoni da mangiare.

spaghetti alle vongole
Canva

Quindi nessun problema, penserete voi- E invece sbagliate, perché anche con un primo piatto tutto sommato semplice da preparare possiamo commettere una serie di errori imperdonabili

Se siete curiose di scoprire quali sono e se avete alcune domande che non hanno mai trovato una risposta, questo articolo fa per voi. Cominciamo dalla pulizia delle vongole: certo, quelle surgelate sono comodissime, ma anche piuttosto anonime. Quindi compratele fresche, perché per pulirle non servono trucchi ma solo un po’ di attenzione.
Quanto è brutto infatti sentire il sapore della sabbia sotto i denti quando mangiamo un piatto con i molluschi? Per evitarlo, spazzolate bene le vongole e passatele con cura sotto acqua corrente. Poi però dovete anche lasciarle spurgare almeno un paio d’ore in una bacinella con acqua salata, cambiandola almeno 4-5 volte. Una volta non basta, fidatevi.

Come cucinare gli spaghetti alle vongole perfetti: tutto quello che serve

Terminata la fase della pulizia, comincia quella della cottura e anche in questo caso, per distrazione o mancata conoscenza della materia prima, gli errori fioccano.
Non in tutte le ricette degli spaghetti con lo vongole lo trovate, ma se non c’è il vino bianco è un errore. Sfumare i molluschi con almeno mezzo bicchiere di vino bianco secco, poco dopo aver messo le vongole in padella, serve ad aumentare il loro sapore. Quindi se le cuocete senza, vi perdete qualcosa.

vongole
canva

Così come perdete molto se buttate il sughetto che si forma dopo la cottura delle vongole nella padella. Piuttosto, se vi sembra troppo liquido, basterà filtrarlo con un colino e poi farlo ridurre per un paio di minuti in padella prima di condire la pasta. E qui nasce però l’eterna domanda: vongole in bianco o con il pomodoro? In realtà almeno secondo noi il sapore delle vongole dovrebbe essere gustato in purezza, quindi evitate pelati e passata.

->> LEGGI ANCHE: Strepitosi spaghetti con le vongole grazie a un ingrediente segreto

E per ultimo, il tocco finale. Gli spaghetti con le vongole chiamano la spolverata di prezzemolo. Ma quando è giusto metterlo? Mai mentre saltate la pasta con le vongole, darebbe un retrogusto amarognolo. Quindi spegnete il fuoco, servite gli spaghetti e poi decorateli con il prezzemolo tritato.