Arrosto di Natale: gli errori da evitare per farlo succulento al punto giusto

A Natale ma sotto le feste in generale l’arrosto è un must: scopri tutti gli errori da non commettere per farlo succulento al punto giusto. 

Non è solo il piatto della domenica, l’arrosto di carne, a prescindere da quale essa sia, è il piatto per eccellenza di Natale e in generale delle feste. Non solo, con l’arrosto di carne si va sempre sul sicuro perché in fondo è un piatto che mette tutti d’accordo.

Esistono però alcuni piccoli accorgimenti che ci permettono di realizzarlo in maniera impeccabile. Parliamo di marinatura, ma anche di cottura. Inoltre, spesso molti incappano in banali sbagli e rischiano di compromettere l’intera ricetta.

arrosto natale errori
Fonte: Canva

Scopriamo allora quali sono gli errori da non commettere quando si prepara l’arrosto di Natale per far sì che sia saporito e succulento al punto giusto e talmente buono da richiedere il bis.

LEGGI ANCHE –> Parmigiana di cardi: gli errori da non commettere con il piatto natalizio

Ecco gli errori da evitare quando si prepara l’arrosto di Natale

Succulento, saporito, in una parola delizioso. È di sicuro lui il re della tavola durante le feste e stiamo parlando dell’arrosto di carne un piatto tipico di tante culture non solo quella italiana.

arrosto natale errori
Fonte: Canva

Che sia di carne rosso o bianca, ripieno o no, si tratta, sia prescindere dalla materia prima che dalla ricetta, di un secondo piatto molto usuale da servire a tavola per il pranzo di Natale, ma più in generale per le feste.

Che sia un roast beef piuttosto che un pollo o un tacchino, o un rollè ripieno, con l’arrosto si vince facile anche perché possiamo permetterci di fare altro mentre lui cuoce tranquillo in forno.

Il must poi ad accompagnarlo sono le patate, anch’esse cucinate arrosto e il tutto bagnato da una golosa salsina da tirare su con il pane. E già viene l’acquolina in bocca. Ma quali sono gli errori che spesso si commettono quando si prepara l’arrosto? Scopriamo quelli da non fare.

1) Sbagliare il taglio della carne. A seconda della ricetta che andremo a preparare dobbiamo azzeccare il giusto taglio. Se abbiamo optato per un arrosto di carne rossa dobbiamo chiedere al macellaio se ci fornisce la noce, lo scamone, il controfiletto o la lombata. Se invece optiamo per il maiale meglio chiedere il carré o il coscio, per l’agnello puntare invece su coscio, spalla, sella o petto disossato.

2) Non tenere conto della qualità. Se abbiamo deciso di preparare un arrosto di carne non dovremo comprare la prima che ci capita a tiro anche perché ne va del risultato finale. Scegliere un prodotto di qualità ci permetterà di ottenere tutto un altro sapore. Ad esempio il pollo dovrà essere ruspante e meglio se allevato secondo gli standard biologici. Sulla carne rossa prestiamo attenzione ad animali che abbiano una carne tenera. Meglio rifornirsi dal proprio macellaio di fiducia che ci saprà consigliare.

3) Non fare la marinatura. Un errore fondamentale che molti fanno è prendere la carne e metterla in forno. Sbagliato! Prepararla dal giorno prima alla cottura è sinonimo di un piatto buono e succulento. Come? Semplicemente basterà preparare un trito di erbe aromatiche come rosmarino, salvia, timo ecc. Quindi realizziamo un’emulsione con olio evo, succo di limone o arancia per un gusto più dolciastro, sale, pepe e uno spicchio d’aglio. Mescoliamo tutto e insaporiamo bene la carne. Poi la ricopriamo con la pellicola e la mettiamo in frigorifero l’intera nottata. Un paio d’ore prima la togliamo quindi la cuciniamo nel forno.

4) Punzecchiarla durante la cottura. Questo farà asciugare la carne rendendola dura e stoppacciosa. Quindi evitiamo di infilzarla con i rebbi di una forchetta o altro. Per girarla utilizziamo delle pinze apposite senza forare la carne altrimenti i succhi usciranno irrimediabilmente rendendola dura.

5) Non fare il riposo. Altro errore è togliere la carne dal forno e servirla così com’è. L’arrosto una volta cotto ha bisogno di riposare. Questo permetterà di tagliarlo senza che si sfilacci o si rompa, specialmente parliamo nel caso di quegli arrosti che devono essere tagliati a fette.

LEGGI ANCHE –> Tutti gli errori da non commettere quando si prepara il brodo di carne

Con questi pochi e semplici accorgimenti, e seguendo la ricetta, potrete realizzare finalmente un arrosto di Natale impeccabile e senza errori.