La Regina Elisabetta contro la BBC | È guerra dopo il documentario shock

La Regina Elisabetta è pronta a dichiarare guerra totale contro la BBC, la televisione di Stato che ha mancato completamente di rispetto alla Famiglia Reale.

A scatenare uno scandalo senza precedenti è stata la scelta, da parte della BBC, di trasmettere in esclusiva un documentario in 2 puntate sulla vita dei figli di Diana. Il film, intitolato The Princes and the Press (I Principi e la Stampa) ha segnato una rottura totale tra l’emittente televisiva e la monarchia inglese.

regina elisabetta contro BBC
(Chedonna)

Il documentario, affidato alla regina di un giornalista repubblicano, quindi ostile di principio alla monarchia britannica, prendeva in esame il delicatissimo rapporto tra la stampa e la Famiglia Reale.

La prima parte del documentario è andata in onda pochissime sere fa, mentre la seconda è attesa per Dicembre. Obiettivo della BBC è stato analizzare i meccanismi con cui la famiglia reale manipola la stampa e, allo stesso tempo, come la “facciata” della famiglia reale sia solo un’opera di finzione messa in piedi in anni e anni di sottili accordi con i giornali.

La Regina Elisabetta contro la BBC: la famiglia Reale taglia ogni rapporto

Anche se non erano in molti a saperlo si poteva facilmente immaginare: la Famiglia Reale e la BBC hanno da anni un accordo particolare, in virtù del quale i Windsor accettano l’intrusione dei giornalisti della BBC nelle loro vite a patto che la copertura giornalistica delle attività della famiglia reale sia sempre positiva.

regina elisabetta battesimo nipoti
(Pinterest)

Questo significa che gli addetti stampa del Principe William, così come quelli di molti altri reali in passato, hanno fatto trapelare solo alcune informazioni e hanno manipolato quelle date in pasto alla stampa per spostare l’opinione pubblica a proprio vantaggio.

Nel documentario della BBC si sostiene ad esempio che lo staff di William ha fatto in modo che la stampa cavalcasse l’idea della rivalità tra lui e Harry al fine di mettere in cattiva luce Harry e sua moglie Meghan non appena quest’ultima era entrata nella Famiglia Reale.

A sostegno di questa tesi anche la voce secondo la quale Kate si sentiva minacciata da Meghan e avrebbe sempre fatto di tutto per screditare la sua immagine agli occhi della stampa.

Anche Harry in tutto questo non ci fa affatto una bella figura: nel documentario si parla dei suoi presunti problemi di salute mentale senza alcun riguardo per la privacy del Principe. Bisogna dire però che nel documentario sono state riportate anche le affermazioni di un detective privato che anni fa era stato assunto per spiare Harry.

“Harry era stato trasformato nella nuova Diana” ha affermato l’uomo, il quale ha deciso di chiedere scusa al Principe per tutte le intrusioni all’interno della sua sfera privata. Si trattava sicuramente di “questioni professionali” per il detective assoldato dalla stampa, ma secondo l’uomo ci si era spinti troppo in là.

Tra l’altro nel documentario emerge che, proprio per sfuggire a queste continue manipolazioni delle informazioni che li riguardavano, Harry e Meghan abbiano deciso di lasciare la famiglia reale e di rinunciare completamente a tutte le loro funzioni all’interno di essa: non volevano più scendere a patti con una stampa troppo invasiva, complice degli altri membri della Royal Family.

Tra l’altro, sempre nel documentario si afferma che le accuse di bullismo ai danni di Meghan sarebbero frutto di accurate manipolazioni delle informazioni messe in atto proprio da coloro che davano man forte ai Cambridge per liberarsi dei Sussex.

Leggi Anche => Il Principe William sulle accuse di bullismo ai danni di Meghan: “Quella dannata donna è spietata!”

Ciò che davvero ha fatto infuriare Elisabetta, però, è stata la scelta della BBC di non permettere alla Royal Family di visionare il documentario prima della messa in onda.

In passato l’emittente televisiva avrebbe sicuramente assecondato le richieste di Sua Maestà, ma pare che le cose siano radicalmente cambiate di recente e che nel Regno stia soffiando un vento politico antimonarchico.

regina elisaabetta pericolo
(Chedonna)

La BBC, storica partner mediatica dei Windsor avrebbe fatto quindi un’importante scelta di campo e non c’è assolutamente niente di cui stupirsi nello scoprire che la Famiglia Reale ha già preso accordi con un’altra rete televisiva, che trasmetterà uno speciale di Natale che normalmente avrebbe dovuto essere ospitato dalla BBC.

Ti sei persa le ultime notizie sulla Famiglia Reale? Qui trovi tutti gli articoli sui Royals di Chedonna.it!