La tua casa è sempre in disordine? Ecco le strategie per rimediare

Vivi in una casa costantemente in disordine? Ecco le strategie che puoi mettere in atto per cambiare le cose.

Mantenere una casa al meglio delle sue possibilità non è sempre semplice. La mancanza di tempo, di voglia e di spazio sono infatti deterrenti che spesso possono portare a vivere nel caos e a sentirsi irrimediabilmente deluse dal posto che nei propri sogni sarebbe dovuto essere un dolce rifugio nel quale chiudersi il mondo alle spalle per trovare la giusta dose di ricarica.

casa in disordine
(Canva photo)

Eppure, non è scritto da nessuna parte che le cose debbano andare sempre così. Ci sono infatti diverse strategie che messe in atto possono cambiare del tutto la situazione, portando a vivere in una casa finalmente in ordine e piacevole sia da sperimentare in solitudine che con le persone che si amano. Scopriamo quindi le mosse fondamentali per cambiare da subito le cose.

Casa in disordine: come rimediare in modo semplice e veloce

Si dice che una casa ordinata sia in grado di rilassare chi la abita e di donare al contempo la voglia di tornarvi e di alzarsi al mattino per dare il via ad una nuova giornata.

casa in disordine
(canva photo)

Al contrario, una casa immersa costantemente nel caos può trasformarsi in una fonte di stress indicibile. Un luogo angusto e nel quale ci si sente improvvisamente privi del senso di libertà sperato e che il più delle volte può portare a sentirsi nervosi e poco creativi.

LEGGI ANCHE -> Organizzare i ricordi: piccola guida sentimentale al trasloco

Per fortuna basta impegnarsi un minimo per raggiungere dei risultati davvero in grado di fare la differenza. Tutto sta nell’imporsi alcune regole e nell’imparare a gestire lo spazio che si ha a disposizione. Scopriamo come?

Stabilire delle routine per le pulizie. Spesso, ci si dimentica di lavare la cucina, di spolverare o di togliere la biancheria sporca. Ciò può portare all’accumularsi di piatti e panni sporchi e ad un ambiente che può trasformarsi in un vero incubo. Se il tempo a disposizione è poco e quando si torna a casa ci si sente spesso troppo stanche per agire, si può optare per delle piccole routine quotidiane. Al mattino si può ad esempio spolverare e spazzare velocemente prima di uscire.

Così come ci si può imporre di mettere sempre a lavare i piatti e le tazze che si usano. Mettere lavatrice e lavastoviglie avanti alla sera consente di avere tutto pronto al mattino e lavare la cucina prima di andare a dormire, può trasformarsi in una routine addirittura rilassante. Cosa c’è di meglio, infatti, di un ambiente pulito e profumato? Ovviamente andrà stabilito un giorno settimanale da dedicare alle grandi pulizie. Ma con la routine spiegata qui sopra, la casa sarà già molto più in ordine e presentabile di quanto si pensi.

Far spazio al bello. La prima regola fondamentale per una casa sempre in ordine è quella di renderla piena di tutto ciò che si ama e che si reputa bello. Ogni angolo deve trasmettere gioia e voglia di averne cura. Questo significa mettere in mostra tutto ciò che si ama e archiviare ciò che non dona felicità.

Ci sono oggetti che non vanno più bene per noi ma che possono fare la felicità di qualcun altro. Donarli, venderli o prestarli può aiutare a far spazio e condividere qualcosa con gli altri. In questo modo si creeranno nuovi angoli per ciò che si ama di più. E che ci crediate o no, una casa che si ama sarà molto più semplice e piacevole da tenere in ordine.

Creare una zona deposito per ogni stanza. Che si tratti di un cassetto, un ripiano nell’armadio o un mobile che non si usa da un po’, ogni stanza dovrebbe avere un vano salva vita. Si tratta di quell’angolo in cui sistemare le cose che irrimediabilmente si finisce con il lasciare sempre in giro. Averne uno per ogni stanza, limiterà i danni e consentirà di agire sul disordine poco alla volta.

Un posto per ogni cosa. Il modo migliore per avere una casa sempre in ordine è quello di stabilire a priori un posto per tutto. In questo modo, è matematicamente impossibile che anche un solo oggetto rimanga fuori posto. Spesso, infatti, la prima causa di disordine è data dall’avere più oggetti di quanto spazio si disponga per riporli. Un particolare che si tende a non notare ma che fa davvero la differenza. E anche se ciò non risolverà al 100% il problema per i disordinati seriali, sarà di sicuro di grande aiuto per rendere la casa più vivibile.

Via libera a panche, cassettoni e mobili contenitori. Un’altra valida alternativa per far ordine in casa è data dai mobili contenitore. In questi non si dovranno stipare tutte le cose trovate fuori posto ma stabilire a priori il contenuto.

Ecco quindi che il letto con cassettone potrà custodire coperte e lenzuola, mentre una panca in camera da letto potrà diventare un porta scarpe. Anche avere scatole ben sistemate e con tanto di etichette può aiutare a non dover mettere tutto in disordine quando si cerca qualcosa. E questo, alla lunga, aiuterà davvero molto ad avere una casa decisamente più vivibile.

LEGGI ANCHE -> Non sai come addobbare casa per Natale? Ecco alcune idee che amerai

Seguire queste semplici regole può dare davvero una gran mano ha chi sente il bisogno di vivere in un ambiente più ordinato e gradevole da vedere. L’esatta combinazione tra una casa in ordine e al contempo in grado di rispecchiare i propri desideri. E vivere in un luogo che ci rispecchia, aiuterà a sentirsi più vive, creative ed energiche. Provare per credere.