Paola Perego e un incubo durato 30 anni: un dramma indimenticabile

Paola Perego ha vissuto un dramma durato trent’anni: il racconto della conduttrice in un’intervista rilasciata a Storie Italiane di Eleonora Daniele.

Paola Perego ha vissuto per trent’anni un vero incubo. La conduttrice, infatti, quando aveva solo 16 anni, ha cominciato a soffrire di attacchi di panico con cui ha convissuto per trent’anni. Sono stati necessari anni di terapia per uscirne. La Perego, così, ha voluto condividere la propria esperienza scrivendo il libro “Dietro le quinte”.

paola perego
Fonte: https://www.instagram.com/paolaperego17/

Degli attacchi di panico, Paola Perego ha parlato ai microfoni di Eleonora Daniele all’interno del programma di Raiuno “Storie Italiane”. La conduttrice ha così voluto svelare i dettagli di quello che è definito “un male invisibile”.

Parola Perego e gli attacchi di panico: la battaglia della conduttrice

“Il primo attacco di panico l’ho avuto a 16 anni, ma non era successo nulla. Sembrava che qualcuno mi soffocasse. Le emozioni non sono mai nell’immediato, riguardano cose irrisolte e credo che la famiglia di origine c’entri sempre qualcosa”, ha raccontato la Perego ad Eleonora Daniele. Dopo il primo attacco di panico, ne sono seguiti altri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>È stata la star dei Cesaroni: ecco com’è oggi a 53 anni

paola perego
foto da instagram

La Perego, inoltre, ha confessato di aver compiuto anche atti di autolesionismo per poter sentire un dolore fisico. “Volevo sentire un dolore reale, in modo che qualcuno potesse riconoscere quel problema che io percepivo sul serio, non per finta, e curarmi“, ha aggiunto.

Con la terapia giusta, seguita da persone esperie, Paola Perego è riuscita a superare un incubo durato trent’anni. Nel 2020, in occasione della pubblicazione del libro, la Perego aveva raccontato:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>Quarto figlio per la coppia vip in sei anni di matrimonio: l’entusiasmo dei fan

“In tv sembravo serena, ma in realtà fingevo. Ero sempre sotto farmaci e controllo medico, altrimenti non ce l’avrei fatta. Recitavo il ruolo della brava presentatrice, ma non potevo essere me stessa perché non sapevo chi fossi. Quando non ci sei tu, con le tue emozioni, paure, bisogni e vissuto, inevitabilmente ne esce una immagine fredda, anche se in apparenza precisa”, avevo detto nel 2020 a Tv Sorrisi e Canzoni.