Apple pie: gli errori che devi assolutamente evitare

L’apple pie è uno dei dolci più famosi al mondo. Scopriamo quali sono gli errori da evitare accuratamente per realizzarla nel modo perfetto.

Amanti dell’apple pie a rapporto. Se fino ad oggi la realizzazione di questo dolce ha rappresentato un grosso problema per via di risultati poco gradevoli alla vista o al palato, questo è il momento giusto per cambiare le cose.

apple pie errori
(canva photo)

Ci sono infatti degli errori banali ma di un certo rilievo che possono rovinare la buona riuscita di questo dolce. Errori che oggi scopriremo al fine di non commetterli più e di realizzare l’apple pie perfetta e da gustare con amici e parenti.

Apple pie: gli errori che si devono assolutamente evitare

Chi ama l’apple pie probabilmente sa già che si tratta di una torta anglosassone ma particolarmente diffusa in America. Un dolce che in molti traducono erroneamente come “torta di mele” ma che in realtà, pur avendole tra gli ingredienti, si rivela una preparazione a parte che non andrebbe mai accorpata ad altri e che anche nella preparazione può mostrare insidie ben diverse.

apple pie errori
(Canva photo)

Al fine di evitarle e di ottenere un dolce bello e buono come quello desiderato, oggi scopriremo quindi quali sono gli errori da evitare assolutamente quando si decide di mettersi in cucina per dar vita ad un’apple pie che sia semplicemente perfetta.

LEGGI ANCHE -> Vuoi una cioccolata calda perfetta? Gli errori da non fare mai

Inserire delle mele qualsiasi. È vero che il nome può indurre a generalizzare. L’apple pie, però, necessita di mele che abbiano un sapore molto dolce e che siano al contempo croccanti e poco (ancor meglio per nulla) acquose. Ciò ne va della sua struttura e del sapore che è caratterizzato in buona parte dalla bontà delle mele scelte. Tra le più adatte ci sono quindi le Golden e le Fuji.

Non cuocere le mele. Un aspetto importante per questo dolce è quello di poter vantare mele dolci e gustose. Dopo aver scelto le più adatte è importante cuocerle ancor prima di metterle nella torta. Ciò aiuterà a dosare al meglio le spezie e a calibrare il sapore finale che si vuole dare alle mele. Inoltre le mele cotte aiuteranno l’impasto ad armonizzarsi con il condimento evitando dei vuoti che renderebbero l’esperienza dell’assaggio meno golosa.

Usare la pasta frolla. Un errore comune a molti è quello di realizzare l’apple pie partendo dalla pasta frolla. In verità l’impasto che più le si addice è quello della pasta brisè, necessario per ottenere la giusta consistenza e per poter godere di una torta che non si spacchi ma che risulti elastica quanto serve per il taglio. Inoltre, utilizzando la pasta brisè si potrà contare anche su un sapore più leggero ed in grado di donare il giusto spazio alle mele e alle spezie che devono essere le protagoniste indiscusse di questa preparazione.

Non incidere la torta. Un particolare che spesso viene dimenticato e che può compromettere in modo anche importante il risultato finale è quello di non incidere la torta. Una volta effettuata la copertura, è infatti importante creare dei tagli in altro. Omettere questo passaggio porterà la superficie a rompersi rendendo il dolce acquoso nonostante la scelta delle mele giuste.

Usare uno stampo qualsiasi. Per l’apple pie ci vuole uno stampo adatto che sia unico e senza cerniere e che consenta al dolce di assumere una forma leggermente svasata. In questo modo sarà molto più facile ottenere una torta simile a quelle che si vedono in giro ed in grado di restare integra e di venire al meglio.

LEGGI ANCHE -> Le uova sode non ti riescono? Ecco dove sbagli e gli errori da evitare

Imparando da questi semplicissimi errori, godere di una buona apple pie sarà molto più semplice e renderà la realizzazione della stessa particolarmente divertente, eliminando ogni forma di ansia o stress a riguardo. Provare per credere!