Organizzare i ricordi: piccola guida sentimentale al trasloco

Durante un trasloco organizzare i ricordi, cioè tutti quegli oggetti non strettamente necessari ma a cui siamo molto legati, può essere difficile.

Il motivo è che è normale sentirsi ancora legati a oggetti che ci riportano alla mente ricordi piacevoli o fasi della nostra vita che sono terminate, ma che hanno ancora molta importanza nel nostro presente.

organizzare ricordi trasloco
(Chedonna)

Come ha egregiamente spiegato Marie Kondo nei suoi molti libri sul riordino, gli oggetti che rappresentano ricordi importanti ci trasmettono molta gioia, quindi disfarsene sarebbe un grande errore, una grande perdita sentimentale.

Leggi Anche => Casa troppo caotica? Ecco come riordinarla con il metodo infallibile di Marie Kondo

Ovviamente però nel corso di un trasloco anche questi oggetti devono trovare il loro posto nelle scatole e successivamente il loro posto nella nuova casa.

Selezionare, gestire e sistemare i ricordi può essere emotivamente difficile e può rallentare una fase dei lavori di trasloco che stiamo affrontando nella maniera più efficiente possibile. Per questo motivo è importante sapere come gestire la situazione senza farsi travolgere da un uragano di emozioni difficili da gestire.

Organizzare i ricordi durante il trasloco (e vivere più leggeri)

Mentre si svuota una casa sarà molto semplice rendersi conto di aver accumulato una grande quantità di oggetti dal valore sentimentale, che si sono sparsi nei vari ambienti della casa senza che ce ne accorgessimo.

organizzare ricordi trasloco
(Chedonna)

Sarà anche molto facile sentirsi sopraffatti dai ricordi, dalle emozioni e dai sensi di colpa per aver pensato di liberarsi di una certa quantità di oggetti.

Non è affatto il caso di farsi prendere la mano da questi pensieri, perché durante un trasloco ciò che più conta in assoluto sono l’efficienza e l’organizzazione.

La parte più complessa dal punto di vista emotivo è certamente il decluttering degli oggetti dal valore sentimentale. Sarà assolutamente necessario dividere ciò che si vuole tenere da ciò di cui ci si può liberare senza tanti sentimentalismi e, per farlo, il consiglio migliore è di preparare un tè e affrontare la missione con calma ma con decisione.

L’istinto sarà l’arma che ci salverà dal caos e sarà quindi fondamentale per farci capire di cosa ci potremo liberare e cosa, invece, vogliamo portare con noi nella fase successiva della nostra vita.

Se l’operazione di decluttering dovesse prendere troppo tempo e troppo spazio dal punto di vista emotivo, però, sarà arrivato il momento di passare al sistema di emergenza per organizzare i ricordi.

Per farlo ci si dovrà procurare delle scatole diverse da quelle che si stanno utilizzando per il trasloco, possibilmente solide ma decorate in maniera gradevole e possibilmente differente tra loro.

A questo punto si dovrà assegnare una scatola a ogni stanza della casa oppure a ogni persona della famiglia e cominciare a raccogliere gli oggetti dal valore sentimentale all’interno di esse.

Un’ottima idea potrebbe essere anche quella di scrivere a mano una lista degli oggetti che la scatola contiene, magari con una piccola nota che indichi i motivi per cui quell’oggetto ha meritato un posto speciale nel trasloco da una casa all’altra.

Questo ci consentirà di “far pace” con tutti i ricordi che abbiamo in casa e ci consentirà di non scegliere, portando via tutto. 

Dal momento che si troveranno tutti insieme in una stessa scatola o al massimo in una piccola serie di scatole, una volta arrivati nella nuova casa i ricordi potranno essere messi in ripostiglio oppure a ogni persona della famiglia potrà essere restituita la sua scatola e potrà decidere autonomamente cosa farne e dove tenerla.

trasloco
(Adobe Stock)

Nella maggior parte dei casi le scatole rimarranno chiuse molto a lungo e si farà spazio alla costruzione di nuovi ricordi. Il passato sarà custodito e non abbandonato, non avremo alcun senso di colpa e, ciliegina sulla torta, tutto l’ingombro di oggetti più o meno inutili sarà limitato a poche scatole facilmente impilabili (con un gran risparmio di spazio!).