Fai pipì troppo spesso? La causa potrebbe sembrare un controsenso!

Fare pipì troppo spesso può essere estremamente fastidioso, sia dal punto di vista pratico sia dal punto di vista strettamente fisico, ma perché succede? 

Com’è facile immaginare, fare pipì troppo spesso indica un problema al sistema urinario che sta provocando un cattivo funzionamento dell’intero sistema di “smaltimento rifiuti” del nostro corpo.

pipì troppo spesso
(Canva)

Come le donne sanno benissimo, perché nel corpo non si accumulino ristagni di acqua è strettamente necessario bere abbastanza e fare pipì spesso, in maniera da non sovraffaticare i reni e liberare costantemente l’organismo dall’acqua in eccesso.

In linea strettamente teorica, quindi, fare pipì frequentemente dovrebbe essere un’ottima cosa, cioè l’indicazione che il nostro sistema urinario funziona e che stiamo smaltendo correttamente l’urina.

Giusto? E invece no!

Quando la minzione diventa così frequente da diventare fastidiosa e si accompagna a un certo bruciore durante l’atto, ci troviamo chiaramente di fronte a un problema di idratazione.

Fare la pipì troppo spesso: cause e (soprattutto) rimedi

Per mantenere l’organismo in buona salute sarebbe necessario bere tra un litro e mezzo e due litri d’acqua al giorno, poiché è questa (in media) la quantità d’acqua che disperdiamo attraverso l’urina, il sudore e la condensa del respiro.

pipì troppo spesso
(Canva)

Quando beviamo molta acqua, cioè più della quantità strettamente necessaria, andremo ovviamente più spesso in bagno a svuotare la vescica. In questo caso l’urina sarà chiara e dall’odore praticamente impercettibile, inoltre ogni volta che andremo in bagno la vescica sarà molto piena, quindi emetterà una buona quantità di urina.

Al contrario, quando c’è qualcosa che non va, anche se facciamo pipì molto spesso la vescica è vuota ed emette solo poche gocce di urina alla volta. In genere, poi, l’urina è piuttosto scura e dall’odore pungente.

Tutto questo accade perché beviamo troppo poco. Strano, vero? Si penserebbe che, bevendo poco si vada in bagno ancora meno. Le cose invece non stanno così.

Se beviamo molto poco, cioè meno di quanta acqua il nostro corpo disperde naturalmente ogni giorno, le nostre urine sono più concentrate, cioè ci sono gli stessi prodotti di scarto ma in una quantità d’acqua veramente ridotta.

Per questo motivo il ph dell’urina risulterà molto acido, talmente acido da provocare fastidio e bruciore alla vescica anche quando al suo interno è presente una piccola o piccolissima quantità di urina.

Come strategia difensiva, quindi, l’organismo ci induce ad andare a fare pipì troppo spesso rispetto alle vere esigenze del nostro corpo, ma lo fa per eliminare ciò che sta irritando la vescica.

Ovviamente, nel momento in cui l’urina esce ed entra a contatto con i nostri genitali esterni, il bruciore si diffonde anche lì, quindi proviamo una sensazione di bruciore diffusa e apparentemente inspiegabile.

Per risolvere questo problema (che si presenta anche negli uomini, ma molto più spesso nelle donne), basta cominciare a controllare la quantità d’acqua che si assume ogni giorno.

Val la pena sottolineare che non si sta parlando della quantità di liquidi in generale, ma della quantità d’acqua pura. In pratica un caffè, una bibita gassata o un succo di frutta sono liquidi ma non sono acqua, anche se contengono una buona percentuale d’acqua.

Al contrario, tutte le sostanze presenti all’interno di prodotti industriali come bibite varie e bevande gassate vanno ad arricchire l’urina di sostanze di scarto, rendendola ancora più concentrata!

Quali cibi aumentano l’idratazione?

Anche se non tutte le bevande sono davvero utili per migliorare l’idratazione del corpo ci sono dei cibi che invece la favoriscono in maniera importante.

frutta e verdura in acqua
fonte foto: Adobe Stock

Si parla ovviamente di frutta e verdura fresca e in particolare di lattuga e insalata in genere. Questo tipo di ortaggi, infatti, contiene moltissima acqua e tantissime calorie. Addirittura pare che un cespo di lattuga contenga meno calorie di quelle che occorrono al nostro corpo per digerire, quindi oltre all’idratazione del nostro corpo aumenterebbe anche il suo consumo calorico!

Leggi Anche => I cibi super idratanti che non possono mancare nella tua dieta depurativa!

Per quanto riguarda invece le bevande alternative all’acqua, l’ideale sono le tisane prive di teina, cioè gli infusi di erbe e di frutta che sono molto piacevoli soprattutto nella stagione fredda dell’anno.

Il Consiglio di Chedonna (clicca sull'immagine per vedere il prodotto su Amazon)

Caratteristiche:

  • Seguire le indicazioni d’uso
  • Brand: Specchiasol
  • Codice del prodotto: 46839

Prezzo Di Listino:
5,90 € (210,71 € / kg)

Nuova Da:
5,90 € (210,71 € / kg) In Stock
acquista ora