Il giusto miscelatore: come scegliere tra i tanti tipi di modelli e funzionalità

Il miscelatore per il lavabo è diventato un elemento sempre più importante negli ultimi anni, anche perché da semplice dettaglio funzionale si è trasformato in un vero e proprio complemento d’arredo, in grado di arricchire lo stile di tutto l’ambiente. La rubinetteria va dunque scelta oggi con grande attenzione, non solo al semplice lato pratico ma anche a quello prettamente estetico.

I modelli disponibili attualmente sul mercato sono davvero moltissimi e si distinguono per molteplici caratteristiche specifiche. Scopriamo allora insieme come scegliere quello giusto in base alle proprie esigenze e allo stile del bagno.

Come scegliere lo stile del miscelatore

Per quanto riguarda il lato prettamente estetico, il miscelatore per il lavabo del bagno deve essere scelto con un occhio attento allo stile generale della stanza. Se gli arredi assecondano un design moderno e contemporaneo, conviene puntare su un miscelatore in linea con questi e dunque dalle linee minimal, semplici ed eleganti al tempo stesso. Se al contrario il bagno è arredato in ottica classica, si può optare per dei miscelatori vintage, dalle forme più sinuose ed armoniche.

Tra i modelli più moderni ed accattivanti, spesso consigliati dagli interior designer a chi intende aggiungere un tocco di stile contemporaneo al proprio bagno, troviamo i miscelatori a cascata che sono caratterizzati da linee piatte e geometriche. La loro particolarità è che il flusso d’acqua non scende come nei modelli tradizionali ma imita proprio quello di una cascata e spesso lo si può arricchire ulteriormente con un led colorato.

Per quanto invece riguarda i miscelatori vintage o comunque più particolari, perfetti anche per un bagno arredato in stile classico, vale la pena prendere in considerazione i rubinetti a 3 fori come quelli della linea Classic di Lefroy Brooks.

Come scegliere il miscelatore in base alla funzionalità

Oltre che al suo design, il miscelatore per il bagno deve essere scelto anche tenendo conto degli aspetti più pratici e funzionali. Un dettaglio che ci si può permettere di sottovalutare, spesso, è ad esempio la tipologia di installazione prevista. Al giorno d’oggi esistono infatti miscelatori classici da appoggio, miscelatori da muro ed altri ancora a pavimento. In base alla collocazione delle tubature conviene optare per l’una o l’altra tipologia, specialmente se non si è in fase di ristrutturazione e non si vogliono intraprendere dei lavori di muratura e di idraulica impegnativi.

I miscelatori da appoggio sono ancora oggi i più diffusi, ma anche quelli a parete stanno diventando molto popolari per via del loro impatto estetico. Per chi avesse le tubature collocate sul pavimento, poi, sono disponibili i miscelatori che partono proprio dal suolo e sono perfetti in abbinamento ad un lavabo freestanding, di grande tendenza oggigiorno.

Dove acquistare miscelatori per il bagno di design online

Al giorno d’oggi i miscelatori per il bagno dei migliori marchi made in Italy si possono acquistare anche online, sul portale ufficiale di Damura: rivenditore ormai famoso nel settore, che vanta un ampio catalogo di miscelatori per lavabo bagno ed è in grado di proporre soluzioni per tutti i gusti, dal design moderno o classico a seconda delle esigenze.